De Rossi: polemiche su tessera tifoso e futuro, andrà al Real Madrid?

Dal ritiro del Sestriere, dove la nazionale azzurra si sta allenando ad alta quota in vista dei Mondiali, Daniele De Rossi, centrocampista della Roma e dell’Italia, ha espresso la sua opinione riguardo l’imminente entrata in vigore della tessera del tifoso.

Il giocatore romano non è andato sul sottile lasciando chiaramente intendere di non essere assolutamente d’accordo con tale provvedimento, ma ha creato scalpore la sua dichiarazione, o presunta battuta, circa la necessità che una tessera venga magari introdotta per chi fa parte della polizia, riferendosi chiaramente, e polemicamente, all’episodio di qualche settimana fa in cui Stefano Gugliotta è stato duramente picchiato dopo la finale di Coppa Italia.

Non si sono fatte attendere le reazioni del ministro dell’interno Maroni e del capo della polizia Manganelli, che hanno espresso sdegno per considerazioni ritenute irresponsabili, considerando che provengono da un giocatore simbolo della nostra nazionale. Nelle ore successive, anche per la pressione della Figc, il giocatore ha parzialmente riveduto le sue dichiarazioni ammettendo di aver effettuato una generalizzazione poco felice.

A margine della dichiarazione contestata il giocatore ha anche fatto intendere che il suo futuro potrebbe essere lontano dalla capitale. De Rossi ha dichiarato di voler restare a Roma e che comunque non giocherà mai in nessun’altra squadra italiana, ma se il club giallorosso decidesse di venderlo accetterebbe di buon grado un trasferimento al Real Madrid.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *