Di cosa Abbiamo Bisogno per Goderci il Cinema in Casa

Ricreare una piccola sala cinematografica in casa oggi non è particolarmente difficile e nemmeno costosa. Tutto merito della tecnologia, che è andata avanti proponendoci prodotti di alta qualità a basso prezzo. Parliamo in primis degli schermi piatti, una volta costosissimi ed ora invece alla portata di tutti. Per fare un piccolo cinema nel proprio salotto abbiamo innanzitutto bisogno del televisore. Sul mercato con poco piú di 500 euro compriamo schermi led da 55-60 pollici, ideali per godersi un film ad una distanza di 3-4 metri. In commercio ci sono tv Full Hd di marche come Samsung, Lg, Sony, Philips, ma sono appena arrivati gli Ultra Hd con risoluzione doppia. Se amate il cinema optate per questi tipi di modelli.

Un film in “alta definizione” si gusta con un lettore blue ray. Al momento la risoluzione è in Full Hd, ma presto arriveranno anche quelli in 4K che supporteranno l’incredibile risoluzione di 4096×2304 punti, la stessa del cinema, questione di qualche anno. Possiamo anche sfruttare le porte Usb degli smart tv per fare il play di file multimediali oppure sfruttare la connesssione internet per lo streaming dei video in hd di Youtube.

Abbiamo sistemato la parte visiva, ma ciò che fa una gran differenza con il cinema è l’audio. Dolby Sorround, Dts e tutti gli altri marchingegni tecnologici inventati per il suono riescono ad avvolgerci e a farci vivere emozioni incredibili. I televisori a schermo piatto sono un po’ carenti da questo punto di vista. Per limitare lo spessore e renderli facilmente installabili a muro, i produttori hanno limitato la grandezza degli speaker che si limitano ad offrire un suono onesto, ma non all’ altezza di quello che ci vuole per un grande film. In questo caso dobbiamo dotarci di un sistema Home Theatre o di una sound bar.

Le soundbar si installano facilmente sotto al televisore o al lato. Migliorano sensibilmente l’audio, ma i puristi del suono dovrebbero installare qualcosa di piú grande. Un sistema Home Theatre 5.1 sarebbe il massimo. Una cassa frontale per la voce, due frontali e due posteriori per gli effetti sonori, e noi aggiungeremo anche un subwoofer per rendere i bassi piú potenti. Un film d’azione senza il rimbombo delle esplosioni non coinvolgerebbe piú di tanto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *