Dimagrire con la PNL, il Biofeedback e tanta buona musica

Woman_Eating_CerealVolete dimagrire e vi hanno detto che dovete necessariamente escludere o ridurre al minimo i carboidrati? Sono qui per salvarvi da un infelice futuro alimentare.

Personalmente amo il pane, le focacce, la pasta e tutti i tipi di verdura, e ne sono felice o meglio sono felice proprio perché non rinuncio a questo fantastico cibo “regola umore”.

Questi alimenti contengono infatti un precursore della serotonina, il triptofano, e quindi sono indispensabili per il nostro reale benessere psico-fisico.

Come fare allora per raggiungere e mantenere il peso forma e continuare a godere dei riflessi benefici che il buon cibo dona alla nostra esistenza?

Voglio essere sincero: l’unica via al dimagrimento duraturo è l’attività fisica. Ora però cari aspiranti magri non abbattetevi, quello che è richiesto è un impegno davvero minimo per dei vantaggi assolutamente strepitosi.

Se in passato gli insegnanti di educazione fisica vi hanno fatto odiare lo sport, ora, grazie al biofeedback ed all’ipod possiamo recuperare al malfatto e superare ogni sensazione sgradevole associata al moto.

Gli strumenti di cui ci avvarremo consistono in uno scalino se volete praticare in casa o una bella rampa di scale se vi piace stare all’aperto, un cardiofrequenzimetro e, soprattutto, tanta buona musica.

No, non si tratta della solita ginnastica con le cuffiette, è una cosa ben più complessa che cambierà il vostro modo di vivere l’esercizio fisico, si tratta solamente di eseguire un esercizio semplice, come ad esempio salire e scendere da uno scalino, cercando di lavorare mantenendo il cuore tra le 120 e le 140 pulsazioni per minuto (c.d. soglia del dimagrimento) creando quelli che nella PNL (programmazione neuro linguistica) vengono definiti ancoraggi positivi.

Affinchè ciò sia possibile dovrete selezionare diverse canzoni o musiche che amate particolarmente, avendo cura di prediligere quelle che hanno un ritmo compreso tra le 120 e le 140 battute per minuto, poiché questo aiuterà il cuore a pulsare spontaneamente in quel range e creerà in voi la capacità di adattarvi autonomamente allo sforzo utile al dimagrimento.

Uno sforzo, sia ben chiaro, che non deve essere necessariamente “affannante” ma anzi, piacevole.

Sapere quante battute ha una canzone è molto semplice, è possibile affidarsi al database on-line rpmsearch ma anche a semplici software che usano i dj alle prime armi, tra cui, ad esempio Pistonsoft BPM Detector che ha il vantaggio di essere gratuito.

Il cardiofrequenzimetro invece sarà indispensabile nei primi mesi, poiché vi avviserà quando i battiti saranno troppo veloci o troppo lenti, consigliandovi così di aumentare o diminuire il lavoro.

Non progettate il tempo di allenamento pensando in minuti, bensì in canzoni. Le prime sessioni di pratica potranno durare due o tre canzoni, quelle più impegnative interi cd.

La cosa fondamentale  è che ogni canzone venga caricata di stimoli positivi e motivanti. Per fare ciò dovete associare ad ogni brano un momento felice della vostra vita o ad una persona a cui volete molto bene o ancora a dei luoghi a cui siete affezionati. Importante e che dedichiate l’intero brano a visualizzare ricordi, sensazioni, odori e quant’altro sia legato al soggetto scelto.

Quando inizierete a salire lo scalino (ma potete anche provare a correre o fare cyclette, è assolutamente indifferente) pensate di intraprendere un viaggio musicale in tutto ciò che di bello conservate nella vostra mente e lasciate che anche il corpo le possa condividere.

Siate positivi e fate un gesto d’amore verso voi stessi, provate! Comprate il cardiofrequenzimetro che costa meno e se non avete un ipod prendete qualsiasi riproduttore MP3 che trovate in offerta. Rovistate in cantina in cerca di tutti i vostri cd o musicassette, soprattutto quelli più romantici o allegri e ricordatevi di mangiate cibo buono e sano. Siate certi che diventerete presto più belli, più sani e più felici.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *