Dimensione Quota Groupama

Dimensione Quota

Dimensione Quota

Quota Groupama: cosa è

Quota Groupama è il nuovo strumento finanziario per investire in modo non troppo pericolosa i propri risparmi. Trovare un fondo di investimento in questo periodo veramente disastrato della storia economica è veramente un salto nel buio, per questa ragione esamineremo questo prodotto di investimento rimanendo sempre, come giusto con i piedi per terra. Vediamo come funziona il prodotto Quota.

 

Come funziona Dimensione Quota

Quota è uno dei pochi strumenti di investimento finanziario che abbia i vantaggi di un prodotto di investimento a quelli di una semplice assicurazione sulla vita. A fronte di un unico versamento, integrabile con altri versamenti unici a discrezione del contraente. Il capitale sarà rivalutato in base all’andamento dei fondi di investimento del gruppo.

Stipulare il contratto e semplicissimo, si può fare direttamente online, se si è avvezzi di internet, oppure recarsi in una filiale del Gruppo o richiedere un consulente assicurativo a casa vostra per la stipula. La base minima di partenza per l’apertura è di 2000,00 euro e ogni premio aggiuntivo non può essere inferiore ai 1000,00 euro. La durata è l’intera vita, il premio può infatti essere ereditato direttamente dai beneficiari della polizza.

Il capitale maggiorato dalla rivalutazione annuale può però essere ritirato in ogni momento basta che sia trascorso il primo anno. Se si ritira il capitale prima del quarto anno si subisce però una percentuale minore di rendimento.

Per sottoscrivere Quota occorre avere un’età compresa tra i 18 e gli 85 anni.

 

Perché scegliere Dimensione Quota

Dimensione Quota rappresenta il modo migliore per lasciare un bel ‘gruzzoletto’ ai propri figli o ai propri nipoti oppure per accumulare per se stessi qualcosa in futuro.

Dopo i primi 4 anni si potrà infatti ritirare l’intero capitale rivalutato di una percentuale dovuta all’andamento degli investimenti fatti dagli strateghi commerciali di Groupama, considerati tra i più bravi d’Europa. Il fondo di investimento è ValorePiù Obbligazionario, e il rendimento medio negli ultimi tre anni è stato del 7%.

Naturalmente si tratta di obbligazioni bancarie, che sono senza dubbio sicure rispetto al mercato azionario ma certo non possono garantire al 100% un rendimento analogo nel triennio successivo.

Ciò nonostante è senza dubbio un buon indicatore per capire come funziona il fondo e quanti soldi vi si possono guadagnare.

Al rendimento obbligazionario occorre togliere i costi per le spese di gestione del fondo che sono in percentuale del capitale versato. Più il capitale è alto più queste spese sono basse in percentuale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *