Dopo l’influenza suina il ritorno del colera

Appena affievolito il ricordo della grande epidemia scatenata dall’influenza suina che subito incominciano a scaturire nuovi focolai.

Il virus intestinale del colera sta’ prendendo piede e arriva sempre dal sud America, ma questa volta ad essere colpita l’isola di Haiti, ancora in ripresa dopo il terremoto che ha devastato il paese.

La notizia ci giunge dalle autorità sanitarie nazionali, dopo che sono morte ben 19 persone. Le autorità riferiscono che non vi e’ alcun pericolo per noi oltre oceano e che l’epidemia e’ più gestibile trattandosi di un’isola.

Intanto si vocifera di un’altro imminente business delle case farmaceutiche, accusate di aver scatenato il panico, in precedenza, per fornire fantomatici vacini, che poi come tutti sappiamo, sono risultati dei grandissimi flop e svenduti sotto costo.

Le case farmaceutiche sono già state allertate, niente falsi allarmismi, anche se la questione non deve essere sottovalutata, i primi sintomi si manifestano con vomito e attacchi di diarrea fino al peggioramento irreversibile che può causare la morte.

Intanto le autorità stanno indagando sull’epidemia di colera, la ragione al momento più plaudibile e’ che l’isola starebbe covando tra la gente un’inizio di colera.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *