Due anni di squalifica per Alberto Contador

Il Tribunale di Arbitrato dello Sport di Losanna, ha condannato il campione Alberto Contador a due anni di squalifica.

Il ciclista, trovato positivo al clembuterolo nel luglio del 2010 durante il Tour de France, si ritrova ora a dover cedere tutti i suoi titoli. La sentenza ha infatti ordine retroattivo e priverà Alberto Contador della vittoria nella gara del Tour de France incriminata e di tutte le vittorie ottenute lo scorso anno.

Altrettanto grave è il fatto che la condanna gli impedirà di partecipare al Tour del 2012 e soprattutto il campione, si vedrà costretto a rinunciare all’importante appuntamento delle prossime Olimpiadi.

Il mondo dello sport è  indignato anche  perchè  la sentenza arriva con ben 565 giorni di ritardo.

L’amico Rafael Nadal, su Twitter, in difesa del campione definisce incredibile la notizia, e deplorevole che senza prove definitive  Contador sia stato condannato alla massima pena. Nadal conclude scrivendo che l’amico ha tutto il suo appoggio.

La sostanza a cui Contador è stato trovato positivo è il clembuterolo, usato secondo i rumors dal compione, in associazione ad un ormone tiroideo, per perdere peso e tornare in forma senza intaccare la massa muscolare.

Alberto Contador, dichiara invecedi essere vittima di una contaminazione alimentare, più precisamente dice di essere positivo a questa sostanza per aver mangiato una bistecca. Al via i ricorsi e le azioni legali.

Intanto, la situazione per il ciclista, che in questi anni aveva collezionato titoli a non fire, resta disastrosa e sullo sport cade di nuovo un velo di amarezza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *