Due libri per i genitori

libriSotto l’ombrellone, si sa, le letture preferite sono quelle leggere e spensierate.

Oppure, a volte capita, si approfitta del tempo libero che finalmente si ha a disposizione, dopo un anno di lavoro, per affrontare letture riguardanti curiosità e problematiche a noi vicine.

Per chi ha un figlio neonato ecco che spunta il volume sulle malattie esantematiche, oppure quello scritto dal tal pediatra che offre consigli. Chi ha problemi con la moglie tira fuori il libro sulla separazione consensuale, e così via. Così ho fatto anche io, quest’estate.

Avendo un figlioletto ed un ragazzo adolescente, ho voluto approfondire le tematiche della loro educazione. Essendo, tra l’altro, un grande fan della trasmissione televisiva “S.O.S. Tata” ho deciso di tuffarmi nel nuovo libro della tata Lucia, “Fate i bravi!“.

Vi dirò: è un libro bellissimo, anche divertente. Perfettamente in linea con la trasmissione tv e con la realtà che quotidianamente vivo in casa. I consigli che la tata sa dispensare sono utilissimi e molto corretti.

Ma ho notato, come Lucia stessa afferma in diverse interviste, che il problema dell’educazione dei bambini e dei ragazzi non è tanto nel non sapere quali sono gli insegnamenti corretti da dare, bensì nella voglia di metterli in pratica: ogni azione educativa verso i figli comporta sacrificio da parte dei genitori, in termini di buon esempio, di tempo da dedicare a loro più che a noi stessi, di rinunce e quant’altro… tutto ciò che tata Lucia trova assente nelle giovani famiglie moderne. Ottimo libro e simpaticissima tata Lucia.

Relativamente all’educazione del mio figliolo adolescente, invece, ho dovuto fare da me: non avendo trovato adeguati volumi in materia…ne ho scritto uno io.

Sostanzialmente i problemi delle famiglie attuali riguardano anche figli non più piccolissimi, anzi, forse sono anche peggiori, perché le necessità del figlio aumentano con l’età. Ho riportato la mia esperienza personale, attraverso una serie di esempi e situazioni, con toni ironici, amari, a tratti pungenti, ma anche positivi e propositivi.

E’ un libro che, pur trattando l’argomento dell’educazione adolescenziale, vuole mettere in mostra le difficoltà e le debolezze dell’uomo in genere, e anche la sua impotenza in molte circostanze. Fino ad arrivare alla soluzione finale…ma questa non ve la racconto, altrimenti che gusto c’è?

Il libro si intitola “Miracolo finale”, edito da Tespi (www.tespi.it), acquistabile on-line. E’ un volumetto di un centinaio di pagine, economico e, vedrete, divertente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *