E’ morto Gary Coleman, il mio amico Arnold

Gary Coleman, il mitico Arnold è morto. All’età di quarantadue anni l’attore è morto dopo avere battuto la testa a causa di una caduta in casa sua.

Tutti lo conoscono come Arnold, il mitico personaggio televisivo protagonista del telefilm “Il mio amico Arnold” o “Harlem contro Manhattan”.

Arnold Jackson era un orfanello di colore adottato assieme a suo fratello Willis dal signor Drummond, il quale aveva già un’altra figlia Kimberly. Dal ghetto di Harlem vengono proiettati in un lussuoso attico di Manhattan, con governante al seguito: la signora Garret.

Per tutti gli anni 80 la serie televisiva ha battutto tutti i recird di ascolto in tutto al mondo e i volti dei suoi protagonisti diventarono conosciutissimi.

Come un maligna legge del contrappasso tutti i protagonisti giovani della serie TV hanno avuto vite difficili: Dana Plato, l’attrice che impersonava Kimberly, è morta per una overdose di farmaci nel 1999, Todd Bridges, Willis, ebbe problemi di droga e fu pure arrestato.

Ora Gary Coleman dopo una vita che tanto gli ha dato, ma anche tanto gli ha tolto per la sua malattia, la nefrite, la denuncia ai suoi genitori adottivi di avergli rubato tanti soldi dal suo conto corrente, le dialisi cui doveva sottoporsi dopo il doppio trapianto di reni subito in giovane eta’.

Addio Arnold, Riposa in pace.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *