E’ possibile determinare il sesso del nascituro?

determinare sesso del bebèMaschio o femmina? Nessuna può deciderlo ma secondo alcune teorie è possibile stabilire o meglio favorire il sesso del nascituro.

Molti futuri genitori vorrebbero sapere in anticipo se avere una femmina o un maschio ma ,a questo proposito,non esiste nessun metodo scientifico certo che possa dare alle coppie la sicurezza di concepire un figlio del sesso voluto,comunque da alcuni anni sono state fatte delle ricerche sull’argomento,non tanto per soddisfare i desideri dei genitori ma, piuttosto, per prevenire malattie ereditarie legata al sesso: infatti certe malattie colpiscono solo il sesso femminile,mentre altre solo quello maschile.

Questi studi cercano di utilizzare le differenze degli spermatozoi Y(maschili) e X(femminili):i primi sarebbero infatti più vivaci e svelti, ma meno vitali, mentre i secondi sono più lenti ma più resistenti e longevi.Questo porta a pensare che tutto ciò che favorisce un’unione rapida spermatozoo-ovulo porti alla nascita di maschi e viceversa femmine.
Partendo da queste osservazioni di base ecco cosa può favorire gli spermatozoi dell’uno o dell’altro sesso.

Le probabilità di avere una femmina aumentano quando:

  • si hanno rapporti nel periodo preovulatorio, perché il muco più acido e meno penetrabile, dà una mano ai più forti spermatozoi x.
  • si hanno rapporti sessuali poco frequenti, poiché avvantaggiano gli spermatozoi x, che anche se più lenti, sopravvivono più a lungo.
  • quando aumenta l’acidità ormonale della vagina, poiché gli spermatozoi femminili, più resistenti, hanno migliori possibilità di sopravvivenza in un ambiente acido.
  • durante il rapporto sessuale la penetrazione è poco profonda.

Le probabilità di avere un maschietto aumentano quando:

  • si hanno rapporti in coincidenza con il giorno dell’ovulazione, perché nel periodo ovulatorio il muco, più basico e penetrabile, facilita la corsa degli spermatozoi y.
  • diminuisce l’acidità (ph) ormonale della vagina, poiché gli spermatozoi y meno resistenti, sono favoriti da un ambiente alcalino.
  • si hanno rapporti sessuali ravvicinati.
  • durante il rapporto sessuale si adotta una posizione che comporta una penetrazione profonda: questa infatti favorisce i deboli spermatozoi che devono percorrere un tratto più breve per raggiungere l’ovulo e evitano la parte iniziale della vagina che è particolarmente acida.

Questi metodi però sono piuttosto incerti, infatti esistono troppe variabili come lo stile di vita,lo stress, i fattori ambientali ecc.. che possono influire negativamente sulla determinazione del sesso del nascituro, ma siccome provare non costa nulla si può tentare, l’importante è essere pronti a qualsiasi esito!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *