Ecco le biciclette che ricaricano l’iPod e con la pedalata assistita

Un giro in bicicletta può diventare una cosa davvero auto-sufficiente. Infatti, ora esiste la possibilità di pedalare su una bici caricando contemporaneamente il proprio Ipod. Che si tratti di muoversi o alimentare il cellulare, in ogni caso è sufficiente l’energia generata dalle proprie gambe.

L’idea era talmente brillante che doveva per forza conquistare i produttori di velocipedi. E così l’azienda tedesca Silverback ha lanciato un prototipo di bicicletta (la Starke) dotata di porta USB incorporata, posta proprio sotto il manubrio. Dunque, mentre il ciclista pedala, l’energia prodotta dalla dinamo posta sul davanti può essere riciclata per ricaricare navigatori GPS, lettori MP3 e smart-phone; oppure per far funzionare il faro anteriore.

Con il movimento dei pedali, ovvero delle nostre gambe, potremo fornire energia che sarà poi immagazzinata nella due-ruote ecologica che a sua volta ce la veicolerà alla porta USB. Silverback Starke è la bici che ricarica i nostri device mediante la dinamo collegata a un ingresso USB. Il telaio è fatto in lega di nichel e tutte le bici sono dotate della dinamo USB la quale, se non utilizzata, fornisce energia per l’illuminazione.

Ma sul mercato è stata lanciata anche la Shadow Ebike, un modello di bici elettrica con pedalata assistita che funziona senza fili, mediante un controller wireless; cioè non ci sono cavi per i freni, per il cambio o fili elettrici visibili dal motore alle batterie per controllare l’acceleratore. Ma è presente anche in questo caso una porta USB. Le batterie sono agli ioni di litio e hanno bisogno di quattro-cinque ore per essere ricaricate.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *