Egitto: 297 persone morte durante le proteste

Le proteste degli oppositori all’ex presidente Mubarak sono iniziate circa due settimane fa, ma le vittime sono già molte.

Un ricercatore de gruppo Advocacy ci ha comunicato che, basandosi sulle interviste realizzate hai medici dei sette ospedali del Cairo, le vittime dovrebbero essere circa 297.

La ribellione contro Hosni Mubarak, presidente Egiziano, ha portato scontri intensi e violenti, i manifestanti nel corso delle 2 settimane hanno avuto conflitti con la polizia nel Cairo, ma la rivolta si è disparsa anche in altre parti della nazione, come nelle città di  Alessandria d’Egitto e Suez.

Le maggior parte delle vittime sono manifestanti del Cairo : 232 morti, tra qui 217 sono stati uccisi nelle manifestazioni avvenute fino al 30 gennaio, mentre i rimanenti sono decessi nei giorni a seguire, in scontri tra sostenitori del governo e oppositori. Per di più, in Alessandria e Suez sono stati segnalati altri 65 morti.

Le notizie, che ci giungono dall’Egitto ci riferiscono che la situazione si sta aggravando.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *