Elezioni Amministrative: PD e Movimento Cinque Stelle, il vento che cambia

Era un importante “banco di prova” per constatare se davvero, come sostenevano Berlusconi e la maggioranza, gli italiani credono e sono soddisfatti del Centro-Destra.

Il risultato invece ha dato tutt’altro segnale, seppur a livello comunale e provinciale. A Milano, si andrà al ballottaggio, ma con Pisapia (candidato del Centro-Sinistra) a sorpresa in netto vantaggio sulla Moratti (Centro-Destra).

Altro importante ballottaggio sarà a Napoli dove Gianni Lettieri (candidato del Centro-Destra) dovrà affrontare Luigi De Magistris (candidato dell’Italia dei Valori) e che, probabilmente, potrà contare anche sui voti del Centro-Sinistra.

Netta vittoria di Piero Fassino (Centro-Sinistra) a Torino dove ha ottenuto il 56,66% dei consensi.
Il Centro-Sinistra vince anche a Bologna con Merola che ha raggiunto il 50,46% e vince a Olbia, Gorizia, Lucca e Ravenna.

Queste votazioni hanno segnato un forte desiderio di cambiamento, con il Centro-Sinistra che ha decisamente sorpassato un Centro-Destra sempre più impegnato in faccende che poco hanno a che vedere con i problemi dei cittadini.

Il “Vento di cambiamento” è confermato dai risultati ottenuti dal Movimento Cinque Stelle che, senza sperperare migliaia (o peggio milioni) di Euro per le Campagne elettorali, ha ottenuto quasi il 10% a Bologna (con il candidato Massimo Bugani), il 5% a Torino ed il 3,5% a Milano.

Ora ci saranno diversi “grillini” nei Consigli comunali… e la “vecchia politica” dovrà fare i conti con questo giovane movimento dai valori innovatori, ecologici e legati alla “trasparenza”…

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *