Emanuela Corsello, la titolare di YourWay Management si racconta a SocialPost [INTERVISTA]

Emanuela Corsello, titolare di YourWay Management si racconta a SocialPost

Emanuela Corsello è la titolare di una delle agenzie di moda e spettacolo più importanti e rinomate d’Italia, la YourWay Management. Laureata in antropologia culturale e con diverse e prestigiose esperienze professionali come agente di moda e spettacolo alle spalle, nel 2008 ha scelto di dar vita alla sua agenzia. Noi di SocialPost l’abbiamo intervistata. Si ringrazia l’addetto stampa dei vip, Laura Gorini, per la cortese e gentile collaborazione.

Salve Emanuela Corsello, quali erano i suoi sogni nel cassetto da piccola?
Uno dei miei desideri da piccolina era lavorare nel mondo dello spettacolo…e in fin dei conti ci sono riuscita…perché faccio lavorare gli altri.
Quali sono i suoi personaggi famosi preferiti?
Adoro Sergio Castellitto, come attore e regista.
Che cos’è per lei lo spettacolo? E la moda?
Lo spettacolo e la moda sono due settori il cui confine oramai è sottilissimo. Ogni forma d’arte è una forma di spettacolo… Spettacolo è arte, è creazione, è originalità…lo stesso la moda…la moda diventa spettacolo nelle sue sfilate, nei suoi shooting fotografici, in ogni sua manifestazione. Si completano vicendevolmente e sono l’uno l’espressione dell’altra.
Perché ha deciso di mettersi in proprio dando vita alla Your Way Management?
Un giorno pensai che stavo dando l’anima per l’attività di qualcun altro e allora mi dissi “perché non farlo per qualcosa di mio?” Da lì nacque la YourWay.
Quali sono gli obiettivi principali della sua agenzia?
Ci sono principi e obiettivi. I principi sono onestà, professionalità, correttezza. Gli obiettivi? Mantenere saldi questi principi e poi seguire con fedeltà e tenacia il percorso di ogni artista che si affida a me.

Ancora oggi tanti giovani aspiranti modelli e modelle vengono truffati e ingannati da sedicenti agenti di moda e spettacolo che promettono fama, successo e popolarità con il solo scopo finale di estorcere denaro. Quale consiglio vorrebbe dare agli aspiranti artisti?

Il consiglio  è di non sborsare cifre esorbitanti per book o corsi di portamento. Ci sta che si facciano corsi per imparare a sfilare o book fotografici (senza foto un modello non lavora), ma tutto senza speculare, senza ” fregare” somme assurde ai giovani aspiranti modelli.

Quali sono gli errori più comuni che l’aspirante artista non dovrebbe commettere?

Pensare di essere arrivato quando invece è solo all’inizio del suo percorso. L’umiltà è fondamentale per essere un artista di talento e vero.

Per emergere nel mondo della moda e dello spettacolo contano maggiormente il talento, le raccomandazioni o la fortuna?
Il talento e la fortuna sono fondamentali, si supportano a vicenda. Le raccomandazioni, inutile dirlo, pure.
L’attuale crisi economico-finanziaria ha colpito molto questi settori?
La moda ha risentito terribilmente di questa crisi. Conosco grandissimi stilisti entrati in crisi per via del difficile momento economico e hanno difficoltà a tenere in piedi i propri atelier. I budget si sono abbassati in maniera pazzesca. Le modelle spesso lavorano per poche centinaia di euro, anche prestando la loro immagine per noti brand.
Cosa dovrebbe fare la classe politica e dirigente italiana per valorizzare, salvaguardare e tutelare il mondo dello spettacolo?
Credo che la classe politica abbia grosse problematiche da risolvere e credo che il mondo dello spettacolo sia l’ultimo dei suoi problemi. Ci sono settori in crisi che hanno una priorità rispetto al nostro settore, ma a mio avviso sarebbe utile sovvenzionare iniziative e dare dei fondi per finanziare dei progetti legati alla nostra cultura. Ci sono progetti legati al cinema e al teatro che purtroppo non decollano per mancanza di soldi…progetti interessanti che valorizzerebbero anche la nostra cultura italiana che è immensa.
Noi ringraziamo Emanuela Corsello per la sua disponibilità e le facciamo un grosso in bocca al lupo per la sua attività imprenditoriale!

No Responses

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *