Esplodono bombe carta davanti sede Lega Nord

Ancora momenti di paura in Italia per le continue minacce provocate da ordigni e pacchi bomba messi davanti a sedi diplomatiche o di partiti politici.

Perchè dopo i pacchi bomba che hanno creato panico e 2 feriti in alcune ambasciate straniere a Roma, ieri sera ad essere presa di mira è stata la sede della Lega Nord a Gemonio, in provincia di Varese.

Qui, in piena notte un ordigno, forse due che sono stati fatti scoppiare davanti allo stabile, provocando danni consistenti al portone e mandando in frantumi i vetri delle finestre a causa del forte boato.

Fortunatamente non ci sono stati feriti. Dai primi rilievi delle forze dell’ordine è apparso che a causare la deflagrazione siano stati bombe carta, e non ordigni come si pensava all’inizio.

Bombe carta che comunque sono stati messi lì da qualcuno con lo scopo di intimidire e le prime indagini puntano verso la pista anarchica come nei casi di Roma, anche se ancora nessuna rivendicazione sull’accaduto è stata esposta. “E’ accaduto altre volte in passato, ma noi della Lega non ci lasciamo intimidire” – ha detto il ministro dell’Interno Roberto Maroni.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *