Esplosione ordigno in Afghanistan: Illesi cinque alpini

Luogo Afghanistan, protagonisti Alpini Italiani, antagonista ordigno, azione “esplosione ordigno“…sembrerebbe l’ennesima trama di un film, ma purtroppo è la triste storia che purtroppo con assidua frequenza si ripete da diversi anni a questa parte.

Stamani, ore 7.20 circa ora locale, nell’Ovest dell’Afghanistan precisamente nel distretto di Shindand nella provincia di Herat, durante il passaggio di contingente Italiano alpini Task Force formato da sei blindati Lince, si è avuta l’esplosione di un potente ordigno che ha coinvolto uno dei sei blindati Lince con all’interno cinque Alpini; il task Force stava percorrendo un tratto di strada di 12 km completamente disabitato vicino Shindand.

Il blindato ha reagito bene all’esplosione dell’ordigno (pochi danni alla parte inferiore del veicolo) e i cinque alpini, dopo esser stati immediatamente soccorsi ed aiutati,  sono rimasti illesi, il resto della Task Force di alpini ha continuato il viaggio nella direzione della missione in corso, ovvero il villaggio di Masyan.

Al momento si indaga sulle modalità dell’esplosione e sul tipo di ordigno utilizzato nell’attentato agli alpini.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *