Europa League e Trofeo Tim: un bel giovedì di calcio

In un giovedì come tanti va in scena una bella giornata calcistica con amichevoli ed Europa League. A Bari si è visto il classico triangolare dell’estate: il trofeo Tim.

Impegnate le tre regine del calcio italiano: Juventus, Milan e Inter. La prima sfida vede in campo Inter e Juventus. La squadra di Torino si dimostra più rodata e, soprattutto col neo acquisto Vucinic, mette in difficoltà gli avversari. È proprio il montenegrino a segnare la prima rete dell’incontro.

Pur soffrendo l’Inter su calcio d’angolo riesce a trovare il pareggio. Autore della rete Andrea Ranocchia, lasciato saltare indisturbato da Bonucci. La partita si decide allora i rigori. Qui l’inter, pur sbagliandone uno con Pandev, ha la moglio sulla Juventus (sbagliano Pasquato e Barzagli). Nella seconda partita, giocata tra Juve e Milan, i bianconeri partono davvero male e vengono subito puniti da Cassano.

Ancora una volta errore di Bonucci in difesa (ma li vale i 15 milioni di euro spesi l’anno scorso?) e Vidal (avulso ancora dal gioco della squadra). Eppure lo stesso Vidal con un tiro da fuori area, e con la complicità del portiere del Milan Flavio Roma, realizza il gol del pareggio. Da segnalare una traversa ancora una volta di Vidal ed un suo assist per il gol di Matri che decide la partita in favore della Juventus. Il torneo si decide nella terza e ultima sfida tra Inter e Milan.

La pertita non ha certo ritmi frenetici e a parte una traversa di militi su punizione ed un colpo di testa del giovanissimo Kingsley Boateng regala davvero poco. La rete che decide la partita ed il torneo è realizzata dal “principe” Milito. Quindi Inter campione con 5 punti; la Juve seconda a 4 punti; fanalino di coda il Milan senza neanche un punticino.

In Europa League invece gran partita della Lazio che batte per ben sei a zero (reti di Hernanes, Mauri, doppio Cissè, Rocchi e Klose) i malcapitati avversari  del Rabotnicki. Poco da dire se non che la partita è stata a senso unico. Brutta sconfitta per la Roma contro lo Slovan Bratislava per uno a zero (gol di Dobrotka). Davvero brutto esordio per la squadra di Luis Enrique, anche se la sconfitta è di sicuro immeritata.

2 Comments

  1. fabrizio 19 agosto 2011
  2. Batista87 19 agosto 2011

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *