Evasione fiscale record da 166 milioni di euro

La Guardia di Finanza è all’agguato ed oggi non le si può sfuggire. I furboni che credono di potersela scampare da oggi se la dovranno vedere con le Fiamme Gialle pronte all’azione.

Si è indagato ed ora l’esito delle ricerche fa emergere una frode al fisco per una cifra esorbitante di ben 166 milioni di euro, un’evasione fiscale record.

Gli evasori fiscali appartengono ad un gruppo imprenditoriale di Roma facendo scattare gli arresti a 12 persone.

Ai “4 dell’Ave Maria, così si facevano chiamare gli evasori, sono stati già messi sotto sequestro beni per un valore di circa 40 milioni di euro, da automobili a immobili e da terreni, fabbricati e quote azionarie.

Un vero patrimonio, sottratto con le accuse ai 12 responsabili dell’evasione al fisco di associazione a delinquere finalizzata alla frode fiscale e all’appropriazione indebita, nonche’ al riciclaggio di proventi illeciti, per ben 166 milioni di euro.

L’operazione Idra delle Fiamme Gialle di Firenze ha disposto le ordinanze di custodia a cura del Gip Pietro Ferrante e del procuratore aggiunto di Firenze Giuseppe Soresina.

Tra i presunti evasori in manette, si trovano anche i fratelli Vincenzo e Pierangelo Silvestrini, ex soci e presidenti del Perugia Calcio e anche titolari di un’impresa di pulizie aggiudicataria di appalti in strutture pubbliche e private.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *