F1 2011: che gara in Corea! Vince Vettel

Incredibile gara di Formula 1 questa mattina in Corea, con un Vettel quasi imprendibile e una gran bagarre per la seconda posizione fino all’ultimo giro con un arrivo in volata a quattro.

Si temeva la pioggia in questa gara e invece solo alcune gocce d’acqua nelle fasi iniziali della gara, che ha visto alla partenza un bel duello Vettel-Hamilton con il tedesco che prende il comando, mentre dietro di loro guida gli inseguitori Webber davanti Massa, Alonso (rimasto quasi tutta la gara dietro al compagno di squadra) e Button. Gara vivace a centro gruppo, con diversi sorpassi tra le Mercedes, Force India e Toro Rosso. Al 17° giro, in occasione dei pit-stop di alcuni piloti Petrov tampona Schumacher dopo averne preso la scia, costringendolo al ritiro e ritirandosi lui stesso dopo aver constatato i danni ai box.

Entra la safety-car e inizia la grande gara del secondo team italiano, la Toro Rosso, che porta Alguersuari in 3° posizione e Buemi a ridosso della zona punti. Rientrata ai box la vettura di sicurezza il duo Vettel-Hamilton guida Webber, Button, Alonso e Massa, che cede spazio in seguito al suo pit-stop.

Vettel non riesce inizialmente a prendere il largo, fino alla seconda tornata di pit-stop, quando comincia a delinearsi una vittoria che non sembrava così certa. Dietro Rorberg si mantiene in 7° posizione davanti Alguersuari, Sutil e Di Resta, con il solo Buemi che tiene il ritmo. Gara incolore per Senna, che non sembra aver trovato il giusto bilanciamento della sua monoposto e rimasto gran parte del tempo in lotta con i team più lenti.

Negli ultimi giri ad un Vettel ormai imprendibile si contrappone un Hamilton in difficoltà, con Webber che per un attimo riesce a sorpassarlo ma che alla fine dovrà accontentarsi del 3° posto. Button si accoda ai due nella fase finale insieme ad Alonso, autore di una serie di giri veloci che lo portano molto vicino all’inglese, senza però impensierirlo.

Dietro Massa, 6°, ottima la prestazione delle due Toro Rosso con Alguersuari che all’ultimo giro supera Rosberg bissando il miglior risultato in carriera (7°) e Buemi che conquista il 9° posto davanti a Di Resta.

Vettel centra quindi il 10° successo stagionale ottenendo sul traguardo anche il giro veloce della gara. Il podio completato dal compagno di squadra Webber regala il titolo costruttori al team austriaco, mentre rimane accesa la corsa al secondo posto mondiale, con Button ancora in vantaggio su Alonso, Webber e Hamilton.

I 4 sembrano essere tutti allo stesso livello e questo renderà interessanti le ultime gare di un mondiale ormai vinto e stravinto dalla Red Bull.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *