Facebook: lo staff si attiva per proteggere la privacy degli utenti

Privacy e Facebook, due concetti inconciliabili, almeno fino adesso. Marck Zuckerberg, fondatore del piu’ popolare social network, tra qualche giorno annuncera’ le nuove strategie per cercare di risolvere i problemi della privacy degli utenti.

Ognuno di essi potra scegliere dove collocarsi nell’ambito di tre possibilita’ di scelta, che saranno messe a disposizione: una prima opzione e’ quella di rendersi visibili sono alle persone che noi conosciamo, la seconda e’ quella che comprende le persone frequentate da chi ci conosce e, infine, la terza rappresentata da tutti gli iscritti al Social Network.

Operativamente si dovra’, dopo essersi collegati a Facebook, andare su account, impostazioni privacy e scegliere tra le tre opzioni; sara’ prevista anche una “scelta consigliata” per attivare una procedura guidata per rendere il profilo protetto. Successivamente si potra’ specificare per ogni singola voce quale parte vogliamo sia visibile a tutti e quale no.

In questo modo il re dei social network cerca di rispondere alla protesta che sta montando tra gli utenti circa il delicato aspetto del rispetto della propria privacy, aspetto da sempre considerato secondario dallo staff che gestisce Facebook: atteggiamento plausibile, finche’ Facebook era un fenomeno di nicchia, ma non piu’ sostenibiel dopo la sua incredibile diffusione e popolarita’.

One Response

  1. Dhalby 7 settembre 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *