Festival della Birra Artigianale a Milano dal 20 al 22 Marzo 2009

Da Venerdì 20 Marzo 2009 prende il via la nuova edizione dell’Italian Beer Festival, che negli anni passati prendeva il nome di Fiera della Birra Artigianale.

Rispetto agli anni precedenti, la formula a gettoni e l’organizzazione (quella di ADB, associazione degustatori birra) restano le stesse, cambia oltre il nome, anche il luogo. Per indisponibilità dei vecchi locali della fiera infatti si migra al Palalido di Via Carlo Stuparich a Milano.

Già dallo scorso anno l’IBF è diventato itinerante, in modo da far conoscere a più persone la birra artigianale di qualità prodotta in Italia. A Milano si sono aggiunte come località Roma, Alessandria, Brescia, Padova ed è facile che gli organizzatori riescano a chiudere a breve qualche altro accordo per rimpolpare ulteriormente le date dell’evento.

Questo è il contenitore, di cui si possono avere maggiori informazioni visitando il link www.degustatoribirra.it. Il vero contenuto, al di là di manifestazioni collaterali a supporto o di contorno, è la birra artigianale, una bevanda genuina, non filtrata e non pastorizzata, ed in quanto tale, ricca di profumi e dal gusto variegato, in cui possono predominare le note dolci e caramellate dei malti oppure la freschezza, l’aroma e l’amaro dei luppoli impiegati dai mastri birrai in sede di produzione.

Alla manifestazione sono registrati 30 microbirrifici artigianali, che porteranno alla spina i loro prodotti migliori. Sempre più le birre artigianali italiane promuovono anche dei prodotti locali, in modo da legarsi strettamente al territorio che li ospita. Sono esempi la birra alle castagne, a tipi di miele rari come il miele di marruca, alle carrube, al farro, allo zafferano e via dicendo.

Il mondo della birra artigianale è in espanzione, in pochi anni siamo passati a più di 250 microbirrifici sullo stivale ed una condizione necessaria alla sopravvivenza dei microbirrifici, specie quelli lontani dai centri metropolitani, è che la popolazione conosca ed impari ad apprezzare queste birre, che si diletti ad abbinarle con dei piatti specifici, che consigli ad amici quelle che ha maggiormente gradito.

Purtroppo come tutte le cose artigianali che non muovono grossi volumi, i prezzi delle bottiglie sono più elevati rispetto alle birre industriali o di importazione (ad es. Belgio) dove la lunga tradizione ha permesso di raggiungere dei volumi e di ammortizzare i costi, condizioni che hanno consentito una calmierazione dei prezzi).

Per affacciarsi dunque alle birre artigianali italiane, a costi contenuti, beneficiando di una varietà difficilmente riscontrabile in altre manifestazioni, quale migliore occasione dell’Italian Beer Festival di Milano. Con il biglietto d’ingresso verrà consegnato un bicchiere ed un portabicchiere da degustazione con il logo della manifestazione e sarà possibile acquistare dei gettoni.

Ogni gettone, accettato in tutti gli stand della birra, equivale ad una tacca sul bicchiere (0,2 L) per cui a basso costo si potranno assaggiare e degustare le birre che maggiormente incuriosiscono o toccano l’immaginario del visitatore. Un aspetto vincente della manifestazione è la presenza agli stand dei mastri birrai, per cui sarà possibile parlare direttamente con loro, fare domande, chiedere consigli.

La vicinanza alla metropolitana permetterà di assaggiare diverse birre senza il rischio di riduzioni o ritiri della patente!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *