Fini a Marchionne: Fiat grande colosso grazie ai contribuenti italiani

Esplode Fini, indignato alle parole dell’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne, espresse nel programma di Fabio Fazio.

La Fiat, dice Fini, deve ringranziare i contribuenti italiani se oggi è un grande colosso, invece di parlare da fabbrica straniera.

“Siamo d’accordo sul fatto che in Italia non sia conveniente investire ed avremmo accettato di buon grado tali critiche da un’azienda straniera, ma fatte dalla Fiat sono offensive per l’Italia e per gli Italiani che l’hanno sostenuta e non l’hanno fatta affondare quando era sull’orlo del fallimento”.

Di Pietro, a ruota, vorrebbe sapere da Marchionne intanto che fine faranno gli stabilimenti di Pomigliano e Termini Imerese e continua dicendo che tutti sanno del danaro pubblico che la Fiat ha sempre ricevuto dallo Stato Italiano e da come è stata salvata dal sistema bancario italiano quando era a rischio fallimento.

Capezzone, poi, imboccato dal premier, dice che ha ragione Marchionne: ” è innovatore come il governo”. Forse non sa questo personaggio da avan spettacolo, che parla con una lentezza irritante, che i proprietari della Fiat sono della stessa pasta del suo padrone.

Poi parlare di Governo innovatore fa solo  sorridere, e gli diciamo che la demagogia la vada a fare a casa propria, perchè oggi in Italia c’è il rischio reale di finire in pentola, altro che innovazione.  E non si faccia scudo dell’ignoranza della gente ” buttandogli la caramellina” come fa il premier, mentre gli sta derubando la casa.

Capezzone non era radicale ? ci spieghi come mai è passato a fare il portavoce de PDL, per i soldi o per l’idealismo ? Si sa che il premier prediligie i discepoli che parlano pian piano e con la scansione delle parole muovendo quasi tutto il corpo ! Perchè quando parli piano e non sai cosa dire, agli altri sembra che abbia detto tanto.

Come disse Benedetto Della Monica in un incontro del centrodestra, oggi Finiano, che ha conosciuto Capezzone nelle stanze del partito radicale ” non fai in tempo ad iniziare una nuova avventura politica che tac, ti ritrovi un Capezzone che ti gira attorno”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *