Fiscal Compact,il rispetto della”regola aurea”del pareggio di bilancio dei Paesi Eurozona.

Il bilancio dei Paesi che aderiscono deve essere,almeno in equilibrio,i parametri di valutazione saranno compito di valutazione della Commissione UE.

Questo patto ha lo scopo principale ,di evitare,che in futuro,i Paesi membri,decidano al di sopra delle loro effettive possibilità, e  con l’accumulo di debiti  possano incidere negativamente sull’economia del Continente.

Sono previste sanzioni per  coloro che non rispetteranno tali regole,con una minima tolleranza in alcune particolari circostanze. Ad occuparsi del rispetto dei parametri stabiliti e delle eventuali sanzioni da comminare sarà la Corte di Giustizia UE.

Inoltre,solo i Paesi che avranno ratificato il nuovo Trattato,potranno beneficiare di eventuali aiuti,dall’Esm,il nuovo fondo salva Stati permanente,che dovrebbe entrare in vigore entro il prossimo luglio.

Basterà la ratifica di almeno 12 Paesi,dell’Eurozona,per l’entrata in vigore del Fiscal Compact e sarà vincolante per tutti i 25 che lo hanno firmato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *