Forzare i blocchi del sistema con BlitzBlank

I criminali informatici non consentono tregue e, nonostante la protezione dei software antivirus aggiornati, diventare vittime di un virus succede anche agli utenti più esperti.

Avvalendosi di tecniche sempre più raffinate, gli hacker riescono a scavalcare le difese del nostro sistema operativo intrufolando i famigerati malfare nell’hard disk del computer. Nonostante restino ben nascosti nei meandri del disco, i malfare riescono ad assicurarsi un posto in prima fila grazie alla creazione di collegamenti che ne assicurano l’esecuzione in fase di avvio del computer e a questo punto, anche quando ci rendiamo conto della loro presenza, non è semplice riuscire ad evirarli. Così come avviene per altri file legittimi, anche quelli legati ai malfare non possono essere rimossi perché bloccati dal sistema operativo. Infatti, quando tentiamo di cancellare un file bloccato, Windows ci risponde di non poter completare l’operazione perché il file è attualmente in uso. I malware più tenaci vanificano anche i tentativi di terminare il processo che impegna il file: in questi casi l’unica strada praticabile per eliminarlo è di agire prima che possano entrare in azione.

BlitzBlank è un potente strumento gratuito che può aiutarci a estirpare dal disco rigido quei file impossibili da cancellare perché bloccati da un processo in esecuzione. Il software può agire, oltre che su singoli file, anche su intere cartelle, chiavi e valori del registro di configurazione, driver e file eseguibili, rimuovendone il contenuto in fase di avvio di Windows.

Il programma non richiede installazione. Il suo utilizzo è semplice, ma per evitare guai è opportuno verificare con dovizia se file, chiavi di registro o driver che ci apprestiamo a eliminare siano parassiti o di natura genuina.

Prima di compiere operazioni avventate, se scopriamo un processo sospetto nel Task manage, o l’antivirus ci segnala la presenza di un file parassita che risulta impossibile da eliminare, utilizzando un motore di ricerca, cerchiamo ulteriori dettagli sull’elemento, dopodiché, certi che si tratti di un virus, avviamo BlitzBlank e seguiamo i passi necessari per rimuoverlo definitivamente.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *