Functional Contact Lens: la lente a contatto che informa sul diabete

Una lente a contatto che monitora e analizza i livelli di glucosio presenti nel liquido lacrimale e invia le informazioni in modalità wi-fi a uno smart-phone. Si tratta di una vera e propria manna per i malati di diabete che in questo modo potranno fare a meno di pungersi più volte al giorno con un ago per calcolare la quantità di zuccheri presenti nel sangue.

Stiamo parlando di ”Functional Contact Lens”, la sta realizzando un gruppo formato da studiosi Microsoft e ricercatori facente parte dell’Università di Washington (USA). I singoli elementi, ovvero sensori e antenne incorporate nella lente per estrapolare e trasmettere i dati, sono già pronti: ora si lavora per risolvere problemi come quello relativo alla biocompatibilità del dispositivo.

Per Desney Tan, studioso del colosso Microsoft, la F.C.L. è il primo passo per arrivare a trasmettere agli occhi informazioni sull’ambiente circostante senza bisogno di ingombranti ausili esterni come gli occhiali per la realtà aumentata. Rappresenterebbe il preludio di un mondo in cui il reale e il virtuale saranno fusi tra loro.

Si prefigurerebbe un mondo in cui, ad esempio, verranno forniti ragguagli sugli oggetti in vendita senza bisogno di cartelli, oppure si verrà a conoscenza dell’identità di chi ci cammina accanto solo guardandolo. “Le possibilità di questa lente a contatto”, dichiara Desney Tan, “sono estremamente infinite“.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *