Future centrali nucleari italiane : al via la ricerca dei siti dove edificarle

centrali nucleari-sotto casa-enel-energia-nucleare-radioattivo-morteCome avevo purtroppo anticipato nel mio articolo precedente, Centrale Nucleare in Italia, è stato dato il via alla ricerca dei siti dove si dovranno realizzare le future centrali nucleari italiane.

Ecco le città candidate : Montalto di Castro ( Viterbo ), Borgo Sabotino ( Lt ), Garigliano ( Caserta ), Trino Vercellese ( Vercelli ), Caorso ( Piacenza ), Oristano, Palma ( Agrigento ), Monfalcone ( Gorizia ). Questi siti sono stati focalizzati dalla società Enel che ha già provveduto ad inviare, secondo il presidente nazionale dei Verdi Angelo Bonelli, un dossier completo al governo.

Le aree scelte sono consone alla costruzione di centrali in quanto si trovano molto vicino a delle zone costiere e ai fiumi perché, come tutti sapranno, queste necessitano di grandi quantità di acqua per funzionare correttamente.

Sempre secondo Bonelli il governo sta trascinando l’Italia in una vicenda molto rischiosa che non solo provocherà l’aumento delle bollette elettriche degli italiani ( visto che i 20 miliardi di euro saranno direttamente addebitati nelle nostre bollette ) ma porterà anche alla militarizzazione dei siti predisposti e di quelli circostanti. Bonelli inoltre minaccia di presidiare tutti i siti dove si edificheranno le centrali per dare battaglia al nucleare e appoggiare le energie rinnovabili;

centrali_nucleari_presidente_energie_siti_edificabili_centrale_italia_case

e dice anche il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, di sponsorizzare il lucroso affare del nucleare abbattendo così tutte le ricerche fatte fino ad oggi nel campo delle energie rinnovabili.

Enel smentisce alle accuse fatte dal presidente in carica dei Verdi precisando di non aver inviato nessun dossier al governo e sempre secondo Enel : ” I siti saranno individuati solo successivamente alla definizione da parte dell’esecutivo e dell’Agenzia per la sicurezza nucleare dei criteri per la localizzazione “.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *