G8 di Genova : Dopo la sentenza le polemiche non si placano

A undici anni di distanza il G8 di Genova continua a far discutere.

È arrivata da pochi giorni la sentenza della Cassazione e i toni tornano a scaldarsi. Non hanno gradito le parole Gianni De Gennaro, all’epoca dei fatti  Capo della Polizia, Vittorio Agnoletto, portavoce del Genoa Social Forum e il padre di Carlo Giuliani.

De Gennaro aveva commentato la sentenza manifestando ” dolore per chi ha subito torti e violenze” e ” solidarietà ai funzionari condannati, estromessi dai loro incarichi”. Lo fa rivendicando la correttezza del suo operato, ricordando di aver agito sempre ispirando la sua condotta alla Costituzione ed allo Stato di diritto e ricordando infine la sua assoluzione sentenziata dalla Corte di Cassazione.

Agnoletto insorge accusando l’ex Capo della Polizia di parlare come un capobanda uscito indenne da una sconfitta e sostiene che nelle parole di De Gennaro non si scorge neanche l’ombra delle scuse. Rende invece onore al Prefetto Manganelli, suo successore alla guida della Polizia, che, anche se solo formalmente, ha chiesto scusa alle vittime. Agnoletto conclude chiedendone le dimissioni.

Dello stesso avviso anche Giulio Giuliani, padre di Carlo, che seppur sostiene di credere al dolore di De Gennaro, ricorda di non aver mai ricevuto alcuna parola di scusa.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *