Gli animali come maestri di vita

Gli uomini dovrebbero osservare bene gli animali se vogliono vivere in un mondo migliore. Sono questi piccoli esseri a quattro zampe infatti a impartirci lezioni di vita e a insegnarci quei comportamenti che, se messi in pratica anche dalle persone, renderebbero la società un posto degno di essere vissuto.

Gli animali non sono falsi e ipocriti come gli uomini. Sono affettuosi, sinceri, amichevoli. Accorrono in aiuto dell’uomo nel momento del bisogno. Perdonano quello che subiscono perché non dimenticano mai il bene che hanno ricevuto. Quel bene che loro stessi offrono senza chiedere nulla in cambio poiché il loro amore è puro e disinteressato.

Gli animali sono così attaccati all’uomo che riescono perfino a soffrire quando vedono il loro amico a due zampe patire qualche dolore. I veterinari per esempio riferiscono che non sono pochi i casi in cui un cane presenta la stessa malattia dell’umano con cui vive, o addirittura lo anticipa, come se volesse prendere su di sé una parte del peso.

Questo succede perché gli animali hanno gli stessi sentimenti degli uomini ed accorrono in aiuto quando occorre. Lo testimoniano i casi che hanno visto delfini salvare i bagnanti dagli squali; ippopotami difendere le gazzelle dai coccodrilli; cani leccare le ferite dei padroni; o elefanti sfondare i cancelli del recinto per permettere alle antilopi catturate di fuggire.

Gli animali possono comportarsi bene o male, ma non hanno la “malvagità” dell’uomo. Non hanno la tendenza a essere così crudeli. Il comportamento degli animali ci impone di ripensare radicalmente al rapporto che abbiamo con i nostri simili e di imparare da questi amici a quattro zampe, perché gli animali possono davvero essere i migliori maestri di vita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *