Gli Usa in ansia per l’uragano Irene

L’America inizia ad avere davvero paura. E quando parla alla televisione un capo di Stato, beh, la paura allora cresce.

Oggi infatti, è apparso in Tv addirittura Barack Obama, presidente Usa, il quale invita i cittadini a prendere tutte le precauzioni del caso per sfuggire all’uragano, denominato Irene.

Così dopo aver colpito pesantemente Bahamas e Porto Rico, con venti di oltre 175 chilometri orari, ecco che l’uragano si avvicina alla costa orientale americana. Le città maggiormente interessate saranno Boston e New York.

Si è mosso persino il sindaco della “Grande Mela”, avvertendo che  a breve inizieranno piani di evacuazione dei cittadini vicini alla costa ed inoltre saranno chiusi i ponti verso Manatthan e i mezzi pubblici saranno fermati.

Poi si è venuto a sapere che lo stesso Barak Obama rientrerà tempestivamente a Washington, interrompendo anzi tempo le sue vacanze. Dopo il disastro di New Orleans di qualche anno fa, gli americani vogliono evitare altri casi gravi del genere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *