Google celebra Agatha Christie

Oggi, il logo di Google, trasformato in una classica “scena del crimine” ottocentesca, è  dedicato ad Agatha Christie, la nota scrittrice britannica nata a Torquay il 15 settembre del 1890. La grande “giallista”, infatti,  avrebbe oggi compiuto 120 anni.

Nota soprattutto per i celebri personaggi di Hercule Poirot, geniale indagatore belga, e di Miss Marple, simpatica vecchietta dalle straordinarie doti investigative, Agatha Christie è la scrittrice più tradotta in tutto il mondo, addirittura più di Shakespeare.

La sua grande abilità nello scrivere romanzi gialli è sicuramente dovuta anche al suo lavoro presso l’ospedale di Torquay, nel quale ha imparato molto sui medicinali e sui veleni, oltre ad aver avuto modo di leggere i libri che i degenti, rispediti al fronte, lasciavano in ospedale.

Infatti, fu proprio leggendo i romanzi di Maurice Leblanc (noto per il suo Arsenio Lupin) e di Conan Doyle (creatore di Sherlock Holmes) che le venne l’idea di inventare il personaggio del celebre ispettore Poirot.

Ma Agatha Christie non scrisse solo gialli; sotto lo pseudonimo di Mary Westmacott, infatti, la scrittrice britannica ha anche scritto diversi romanzi biografici e sentimentali, oltre che alcuni lavori teatrali.

Nonostante le tante  vicissitudini che hanno segnato la sua vita, come la morte improvvisa della madre (che fu anche la sua unica insegnante, da bambina), Agatha Christie si spense serenamente nella sua casa il 12 gennaio 1976, con un patrimonio di ben 20 milioni di sterline. Grazie ai suoi romanzi, Agatha ha ricevuto molti premi in vita e dalle sue storie sono stati tratti diversi film e sceneggiati televisivi, non sempre graditi.

I numerosi gialli della grande scrittrice britannica, comunque, non dovrebbero mai mancare nella biblioteca di chiunque ami la lettura e la buona letteratura.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *