Google compra mille brevetti da IBM per difendere Android

Google si muove per difendere il sistema operativo Android della pioggia di polemiche, provenienti soprattutto da Apple, per supposta vulnerabilità di brevetti.

Si è venuto a sapere infatti che in agosto il colosso del web ha comprato da IBM 1.023 brevetti. L’acquisizione è stata registrata nell’ufficio dei brevetti degli Stati Uniti. Annunciato l’acquisto di Motorola Mobility, darà al titolare di Android un altro portafoglio di 17.000 brevetti.

Google ha bisogno di esse per sostenere le case di produzione di telefoni mobili con sistema Android, davanti alla valanga di denunce sulla supposta vulnerabilità dei brevetti. Recentemente, Google ha passato a HTC nove brevetti di sua proprietà affinché la casa di produzione taiwanese potesse proteggersi dalle citazioni in giudizio di Apple.

Google non è l’unica impresa che fa acquisizioni difensive di brevetti. Questo anno,Apple, RIM, Microsoft e Sony, tra le altre, si sono unite in un consorzio per acquisire i brevetti dell’impresa Nortel, in amministrazione controllata, per 3.201 milioni di euro.

Il pacchetto comprendeva 6.000 brevetti che includono sistemi di comunicazione senza fili, soluzioni ottiche e di comunicazione orale. Il gruppo di brevetti più gradito fa riferimento a tecnologie di comunicazione mobile 4G ed allo standard LTE.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *