Google dedica un logo ai Misteri Inspiegabili


go_gleGoogle e i Misteri Inspiegabili.

Un po’ a sorpresa, con un po’ di stupore (dato l’inspiegabile motivo), è dalla mezzanotte di oggi che Google espone nella propria Home Page un nuovo logotipo giornaliero dedicato ai Misteri Inspiegabili. Il logo, visibile nell’immagine qui sopra, include un Ufo che sorvola sul classico logo di Google.

Prendendo spunto dal logotipo di Google, voglio parlarvi di una serie di misteri che ad oggi la scienza non riesce a dare una risposta certa e concreta. Più in basso vi ho elencato anche alcuni link con cui approfondire e alimentare le vostre curiosità.

Tra i misteri storici come non ricordare il mito che aleggia attorno agli Ufo. Sono innumerevoli gli avvistamenti di oggetti volanti non identificati, cosi come sono innumerevoli le testimonianze di contatti tra esseri umani ed extraterrestri. Un altro mistero a cui ancora nessuno è riuscito a dare spiegazione, è quello dei Fantasmi, anche in questo caso sono numerosi gli avvistamenti e i contatti paranormali.

Quando parliamo di misteri inspiegabili poi, non possiamo dimenticarci delle esperienze di pre-morte vissute da alcune persone che giurano di aver oltrepassato lo stadio della vita, per poi essere tornate indietro.

Volendo continuare, sarebbe infinita la lista dei misteri inspiegabili che alcune persone giurano di vivere costantemente, o di aver vissuto almeno una volta nella loro vita.

Per questo motivo vi elenco qui sotto una serie di link che personalmente ho ritenuto molto interessanti su questo argomento, spero che anche voi possiate apprezzare:

www.inspiegabile.com

www.ndonio.it/Misteri

centroufologicotaranto.blogspot.com

www.acam.it



Collabora con SocialPost.info. Pubblica la tua intervista o notizia in esclusiva.

SocialPost è un blog collaborativo che ti permette di condividere articoli e recensioni senza possedere un proprio blog. Vai su " Collabora con noi " per avere maggiori informazioni. Vuoi pubblicare la tua intervista in esclusiva su Socialpost.info? Scrivici a [email protected] oppure mandaci un messaggio tramite la nostra pagina facebook.


Articolo visualizzato 58 volte.

6 Comments

  1. rodolfo orlandi 5 settembre 2009
  2. Abis 5 settembre 2009
  3. Crop 5 settembre 2009
  4. Gianna88 6 settembre 2009
  5. Simone 6 settembre 2009
  6. r. orlandi 6 settembre 2009

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 3 = cinque