/ News / Google dedica un logo ai Misteri Inspiegabili

Google dedica un logo ai Misteri Inspiegabili

Simone on 5 settembre 2009 - 08:14 in Attualità, Internet, Psicologia e scienza

go_gleGoogle e i Misteri Inspiegabili.

Un po’ a sorpresa, con un po’ di stupore (dato l’inspiegabile motivo), è dalla mezzanotte di oggi che Google espone nella propria Home Page un nuovo logotipo giornaliero dedicato ai Misteri Inspiegabili. Il logo, visibile nell’immagine qui sopra, include un Ufo che sorvola sul classico logo di Google.

Prendendo spunto dal logotipo di Google, voglio parlarvi di una serie di misteri che ad oggi la scienza non riesce a dare una risposta certa e concreta. Più in basso vi ho elencato anche alcuni link con cui approfondire e alimentare le vostre curiosità.

Tra i misteri storici come non ricordare il mito che aleggia attorno agli Ufo. Sono innumerevoli gli avvistamenti di oggetti volanti non identificati, cosi come sono innumerevoli le testimonianze di contatti tra esseri umani ed extraterrestri. Un altro mistero a cui ancora nessuno è riuscito a dare spiegazione, è quello dei Fantasmi, anche in questo caso sono numerosi gli avvistamenti e i contatti paranormali.

Quando parliamo di misteri inspiegabili poi, non possiamo dimenticarci delle esperienze di pre-morte vissute da alcune persone che giurano di aver oltrepassato lo stadio della vita, per poi essere tornate indietro.

Volendo continuare, sarebbe infinita la lista dei misteri inspiegabili che alcune persone giurano di vivere costantemente, o di aver vissuto almeno una volta nella loro vita.

Per questo motivo vi elenco qui sotto una serie di link che personalmente ho ritenuto molto interessanti su questo argomento, spero che anche voi possiate apprezzare:

www.inspiegabile.com

www.ndonio.it/Misteri

centroufologicotaranto.blogspot.com

www.acam.it

Potrebbero interessarti:

6 POST COMMENT

Send Us A Message Here

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

6 Comments
  • 5 settembre 2009

    Per quanto l’articolo possa essere interessante, non trovo giusto che chi scrive qualsiasi cosa non si firmi. E’ un’abitudine radicata nel mondo del web, soprattutto valido per le notizie giornalistiche. Come si fa a credere a tutto quanto si scrive se non si sa chi le scrive? E’ anche una questione di etica professionale, il mettere la propria faccia (nome) in prima pagina, al pari di un giornalista che firma i propri articoli sui quotidiani.
    Cordialità
    R. Orlandi

    rodolfo orlandi
    Rispondi
  • 5 settembre 2009

    Grazie molte per i link, anche a me fanno paura queste cose. Una volta anch’io ho vissuto un fenomeno inspiegabile… ero nella mia camera, ad usare il mio MAC quando dalla finestra è entrato un Pokèmon, lo so che sembra impossibile, ma lo visto, era lì davanti a me, a fatto qualche verso strano ed è sparito. E’ da allora che sogno di diventare allenatore di Pokèmon.

    Abis
    Rispondi
  • 5 settembre 2009

    Oh, mi dispiace Abis, deve essere devastante incontrare un Pokemon, hai tutta la mia solidarietà, ti sono vicino…penso che con quel verso ti abbia lanciato l’anatema delle sette lune. Capita spesso ai neo-allenatori….ti mando un caro saluto, anche dalla mia famiglia e dai miei due animali…sto per piangere, ti lascio..

    Crop
    Rispondi
  • 6 settembre 2009

    Perché non segnalare anche il sito di chi si occupa di indagare e capire cosa spesso si nasconde dietro presunti “misteri”? Parlo naturalmente del CICAP (Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale): http://www.cicap.org. C’è una montagna di materiale anche su UFO, esperienze di pre-morte e così via!

    Ciao!

    Gianna88
    Rispondi
  • 6 settembre 2009

    @RODOLFO: Capisco quello che vuoi intendere, e finire l’articolo firmandomi credimi non sarebbe un problema, se sul web nessuno si firma, io penso che sia dovuto al fatto che non cambierebbe nulla, nessuno mi conosce su internet, e vedere la firma o meno, non cambierebbe nulla al lettore. Almeno io la penso cosi…

    @GIANNA: Grazie Gianna, davvero ottima segnalazione… ;-)

    Rispondi
  • 6 settembre 2009

    Grazie Simone
    ora so un nome! Credimi, ma è molto importante dare un nome alle persone con cui parli, a cui scrivi. Può essere anonimo fra milioni di nomi analoghi, ma è un riferimento.

    r. orlandi
    Rispondi