Grazie Nesta!

Con l’addio di Nesta al campionato italiano lascia l’ultimo grande difensore erede a pieno titolo della dinastia italica degli ultimi baluardi. Senza dover andare a ritroso nella notte dei tempi e limitandoci (si fa per dire) agli ultimi quarant’anni il club dei grandissimi può essere così composto: Facchetti, Scirea, Cabrini, Bergomi, Maldini, Baresi, Cannavaro e appunto Nesta. Dopo di lui non c’è al momento un difensore capace di poter entrare nel ristretto club appena detto.

Con Nesta lascia l’ultimo dei difensori “signorili” il vero erede di Scirea per correttezza, pulizia degli interventi e classe nel portamento. Baresi era più irruento e “arruffone” passatemi il termine. La sua carriera è stata ricca di successi impreziosita dallo scudetto laziale che per lui “biancoceleste” nel sangue rappresenta forse la vetta più alta raggiunta nelle squadre di club. Il mondiale ne ha consacrato il palmares ma gli infortuni hanno pesato tantissimo specie in maglia azzurra. E senza di loro probabilmente avremmo avuto ancora il piacere di vederlo giocare nel nostro campionato.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *