Gruppo chock su Facebook: Giochiamo al tiro al bersaglio con i bambini down

Siamo alle solite. Anzi, peggio. Il solito gruppo di cretini si è divertito ancora una volta a pubblicizzare la propria ignoranza. Questa volta lo ha fatto creando un gruppo su Facebook chiamato “Giochiamo al tiro al bersaglio con i bambini down” avente come immagine (vedi foto a lato) la foto di un bambino diversamente abile con la scritta “scemo” sulla fronte.

Gli amministratori del gruppo, che conta circa 800 iscritti, si fanno chiamare “Il signore della notte” ed “Il vendicatore mascherato”. Nomi fittizi, così come il resto dei dati inseriti nelle info del gruppo.

Queste persone credono di essere nell’anonimato più totale, senza sapere che la Polizia Postale è già al lavoro per rintracciarli e denunciarli. Le procedure per la chiusura delle pagine di Facebook possono richiedere un po’ di tempo in quanto i server di Facebook si trovano all’estero e quindi non sono direttamente controllabili dalla giustizia italiana.

Insieme alla Polizia Postale, intanto, si è mossa la popolazione umana di Facebook che ha subito messo in piedi due gruppi per segnalare il gruppo incriminato. Fortunatamente i due gruppi messi insieme superano i 2000 iscritti, cosa che dimostra che non tutti hanno il cervello limitato come quello degli autori del gruppo.

Sulla bacheca del gruppo in questione figurano commenti incredibili riguardanti i Down e molte persone propongono addirittura di usare questi “parassiti” (cito testualmente) come “bersagli per i poligoni di tiro”.

Sulla questione si è espresso anche il Ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna, che ha dichiarato: “Un gruppo inaccettabile, non degno di persone civili, pericoloso. E, soprattutto, un reato che, in quanto tale, sarà perseguito.

L’istigazione a delinquere, ovunque questa avvenga e in qualunque forma, è un reato e, di conseguenza, verrà certamente perseguito dalla Magistratura. I responsabili stiano certi che saranno individuati e denunciati. La Polizia postale ha fatto il massimo per togliere di mezzo questo gruppo ed infatti è stato appena chiuso”.

25 Comments

  1. ironica 23 febbraio 2010
  2. vilma duranti 24 febbraio 2010
  3. Luz Stella Gutierrez 24 febbraio 2010
  4. Catello 24 febbraio 2010
  5. salvatore leone 24 febbraio 2010
  6. PINCO 24 febbraio 2010
  7. PINCO 24 febbraio 2010
  8. maria 24 febbraio 2010
  9. marina 24 febbraio 2010
  10. aninima 24 febbraio 2010
  11. anna 24 febbraio 2010
  12. anna 24 febbraio 2010
  13. angelica 24 febbraio 2010
  14. Andrea 25 febbraio 2010
  15. annalisa 25 febbraio 2010
  16. Ilaria 25 febbraio 2010
  17. antonella 25 febbraio 2010
  18. silvio 25 febbraio 2010
  19. paco 27 febbraio 2010
  20. g 3 marzo 2010
  21. Sawyer 3 marzo 2010
  22. ONORATO 3 marzo 2010
  23. w michael jackson 21 marzo 2010
  24. w michael jackson 21 marzo 2010
  25. Aurora Corina Lopes Pinto 19 aprile 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *