Guerra civile in Libia. Gheddafi si blinda in bunker

E’ guerra civile in Libia. Sulla scia delle altre nazioni del medio-oriente che, ad una ad una, vedono la folla scendere in piazza per rivendicare quelli che per noi occidentali sono diritti scontati, anche in Libia si è scatenata una vera e propria guerra.

Gheddafi si blinda nel bunker e manda i soldati a sparare sulla folla, non proiettili di gomma fatti per disperdere, ma colpi veri, per uccidere. E chi si rifiuta viene ucciso a sua volta dagli esecutori del regime.

E mentre la gente comune muore, per la sola colpa di cercare la libertà, i profughi inizieranno a lasciare le coste libiche sui barconi in cui la disperazione si mischia alla speranza. E approderanno qui, in Italia, dove noi non siamo attrezzati per accoglierli e dare loro un po’ di pace.

E oltre ai profughi, il petrolio e le materie prime. Il Brent è già ai massimi storici, quasi tutte le compagnie hanno giù aumentato i prezzi alla pompa, e questo si tradurrà in un ostacolo concreto alla lenta ripresa dell’economia.

In questo momento la politica dovrebbe reagire compatta per fronteggiare questo ulteriore problema ma sembra che la strumentalizzazione abbia la meglio sulla ragionevolezza.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *