I videopoker mietono ancora vittime

Un disoccupato di 40 anni nel casertano è entrato in due bar dove c’erano dei video poker e gli ha sparato, rovinando solo le macchinette senza fare altre vittime.

La pistola aveva la matricola abrasa e quindi ancora non si è risaliti a dove è stata presa l’arma.

download

Quando i carabinieri hanno interrogato l’uomo lui ha detto che preso da un raptus di rabbia ha sparato a quelle che le hanno mangiato la vita, i pochi soldi che ha invece di darli alla famiglia non riusciva a far altro che giocare senza neanche avere molta fortuna.

Il problema dei video poker è ancora un vero dramma, tante, troppe sono le persone che si rovinano per il gioco e la risposta dello stato resta ancora molto vaga, infatti ancora sono davvero tante le persone che si rovinano la vita con queste macchinette e arrivano a gesti estremi, certo questa è la prima volta che vengono “uccise” le slot a colpi di pistola, una singolare forma di protesta.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *