Ibrahimovic, Boateng e Pato: il Milan allunga

Era stata preannunciata come la “Partita delle Partite”; alcuni se l’aspettavano spettacolare, altri se l’aspettavano equilibrata e basata su noioso tatticismo.

Non è stato così; il Milan divora il Napoli con un 3-0 difficilmente pronosticabile. La squadra di Mazzarri si presenta a San Siro molto accorta, quasi timorosa; molto ordinata nel difendersi, ma poco offensiva.

Non sembra insomma la solita squadra dal “ritmo alto”. Sarà perché di fronte ha trovato un Milan in gran forma, stimolato come non mai a rinforzare il primato in classifica.

E la partita l’hanno fatta i rossoneri, sempre padroni del campo, primi ad arrivare sul pallone, veloci e reattivi, con le idee chiare. Il primo tempo vede diverse occasioni del Milan anche se mai veramente pericolose. Ma il vantaggio è nell’aria.

Infatti, nel secondo tempo, arriva il primo goal con Ibrahimovic su rigore (dubbio). Poi arriva la rete di Boateng su assist di Pato, ed infine il terzo goal, proprio del brasiliano. Una gran rete la sua.

Una sola squadra in campo ha dominato ed ora ha portato a +5 il vantaggio sull’Inter e +6 sul Napoli. Pare proprio l’anno del ritorno allo scudetto…

CLASSIFICA (prime posizioni)

1. Milan    58 punti
2. Inter     53 punti
3. Napoli   52 punti
4. Lazio    48 punti
5. Udinese 47 punti
6. Roma    43 punti

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *