Ibrahimovic, Milan: acquisto imminente

Sembra proprio che questo matrimonio si deve fare a tutti i costi. Partiamo con ordine. Ieri dopo il trofeo Gamper, Zlatan Ibrahimovic ha pubblicamente dichiarato di gradire la destinazione Milan.

Guardiola, tecnico del Barcellona ha fatto capire di voler far a meno del campione  svedese. La prima offerta  dei dirigenti rossoneri e  stata quella  della  formula del prestito con pagamento dell’ ingaggio diviso a  metà tra  le  due  società. I catalani hanno subito rispedito al mittente l’offerta.

Successivamente  si e parlato di un offerta  di 30 milioni più il cartellino di Marco Borriello. La dirigenza Blaugrana ha subito messo in chiaro che non e  interessata  a contropartite tecniche. Questa  sera e  in programma  una  cena  a  casa di Zlatan, a  cui parteciperanno il presidente  Rossell , il procuratore  Raiola e  il vicepresidente  del Milan Galliani. Oggi il genio svedese  non ha  partecipato alla  sessione pomeridiana  degli allenamenti, altro piccolo siparietto che lascia intendere  molto.

Di particolare importanza  l’aspetto economico, sembra  che  il numero 9 blaugrana  sia  disposto addirittura  a  ridurre il proprio ingaggio del 20- 25%. A frenare  gli entusiasmi del popolo rossonero ci ha pensato però il solito Mino Raiola che  ha  dichiarato “ Il Milan si e  esposto pubblicamente , ma  ci sono altri grandi club interessati al mio assistito, di cui preferisco non fare  nomi”.

Tutti sappiamo che il riferimento e  mirato al Manchester City, ma difficilmente  la  squadra  allenata  da  Mancini acquisterà Ibra, dato l’esubero di attaccanti in rosa.  La trattativa  prosegue, mancano pochi giorni alla  chiusura  della  sessione  estiva  di calciomercato. Sembra però che il Milan abbia  in servo un altro grande  colpo nel caso in cui lo svedese non dovesse vestire  la  maglia  rossonera. Stiamo parlando di Robinho.

Stella del City tornato in Inghilterra dopo il prestito della  scorsa  stagione. Sembra che il giovane  brasiliano non rientri nei piani tecnici di Mancini. Il Milan sembra  volersi coprire le spalle nel caso in cui la trattativa spagnola dovesse andare male, ma  i presupposti per  vedere  Zlatan Ibahimovic  a  Milano ci sono tutti. Scenario suggestivo, rivedere l’eccentrico campione sulla  sponda  rossonera.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *