Il ministro dell’Interno difende il download di file Mp3

maroni distretto 51Il  Ministro dell’Interno Roberto Maroni in una recente intervista su Panorama ha dichiarato di essere un appassionato di musica tanto da suonare in un suo gruppo “Distretto 51” e di approfittare di qualsiasi momento per ascoltare il proprio iPod.

Al riguardo del file sharing ha detto che è un fenomeno ormai talmente radicato in rete che è veramente molto difficile da combattere,  che anche lui scarica musica “per provocazione”  via P2P,  e che ha fatto installare sul suo pc al ministero il software Emule.

Maroni vorrebbe la nascita di un sito nazionale da cui sia possibile ottenere gratuitamente tutta la musica desiderata, al pagamento penserebbero gli sponsor del sito.

La  risposta di Fimi (Federazione Industria Musiale Italiana) non si fatta attendere : “Il ministro dovrebbe valutare che vi sono in gioco posti di lavoro e ricavi per lo Stato. Chi ruba in un negozio viene sanzionato, non si capisce perché in Rete dovrebbe farla franca”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *