Il misterioso omicidio di Carla Molinari

giano3wt0Ha destato molto scalpore l’omicidio di Carla Molinari, di 82 anni.

La donna è stata trovata uccisa nella sua casa di via Dante Alighieri a Cocquio Tervisago nella serata di giovedì 5 novembre.

Insolite le modalità di questo strano delitto, la signora è stata trovata sgozzata e con le mani tagliate, particolare raccapricciante, in quanto non sono state trovate.

In compenso, sulla scena del delitto vi è una confusione totale di indizi che fanno pensare a un depistaggio: mozziconi di sigarette di varie marche, cassetti aperti e disordine, ultimo indizio un’orma nel sangue della vittima di piccole dimensioni.

Questa mattina tra le varie ipotesi, primeggia quella delle sette sataniche, un classico, quando non si hanno indizi di primaria importanza. La vittima viveva da sola e pare non avesse inimicizie o disaccordi con vicini e i pochi parenti rimasti. Man mano che le notizie diventano più chiare e certe, si appura che l’allarme non è stato dato dalla vicina di casa, ma da una cugina che si era insospettita, perchè l’anziana signora non aveva risposto all’ora di cena.

Quindi questa parente aveva allertato la vicina di casa della signora Molinari, che si era accorta delle luci accese edelle tapparelle chiuse male. In seguito questa parente, accompagnata dal figlio era giunta sul posto e in compagnia della vicina , avevano aperto la porta del’appartamento e visto l’orribile scena del delitto, a questo punto avrebbero avvisato la polizia. Non bisogna essere un’investigatore per capire la stranezza dell’accaduto, perchè questa cugina di secondo grado si preoccupa così tanto della sua lontana parente? Perchè allerta la vicina?

E soprattutto perchè si presenta con il figlio? A questi interrogativi, sicuramente avremo delle risposte dagli inquirenti che non avranno tralasciato nessuna ipotesi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *