Il Monte Amiata d’estate

Nel sud della toscana svetta un vulcano ormai spento dall’aspetto solitario diviso tra le province di Siena e Grosseto, il Monte Amiata. Tra la gente del posto è conosciuto come il vulcano buono.

Il vulcano buono

Stazione sciistica molto frequentata d’inverno, d’estate si tinge di varie sfumature di verde e accoglie chiunque desideri trascorrere una giornata, o una vacanza, al fresco e al riparo dal caos cittadino o dalle spiagge affollate. Facilmente raggiungibile sia dalla Val d’Orcia che dalla Maremma, questa bella montagna vi stupirà con i suoi paesaggi alpini misti a rocce e laghetti di origine vulcanica e con i suoi chalet ben protetti da castagni ed abeti.

Potrete raggiungere la vetta del Monte Amiata con una breve camminata, dopo aver parcheggiato l’auto nell’ampio parcheggio (a pagamento), dal belvedere potrete godere di uno dei panorami più ampi di tutta l’Italia centrale, nelle giornate limpide è possibile ammirare semplicemente girando su se stessi gli appennini, i laghi Trasimeno e Bolsena e lo splendido mare dell’arcipelago toscano con le sue isole.

Tanti sono i sentieri facilmente percorribili anche per i meno esperti o per chi ama andare alla ricerca di funghi o di castagne (tra un paio di mesi). Si può, con il giusto allenamento, andare in bicicletta o semplicemente godere del clima favorevole, dell’atmosfera e dell’ottimo cibo proposto dai rifugi in cui l’ottima cucina toscana e i suoi ottimi vini la fanno da padrone: affettati, formaggi, polenta e naturalmente funghi e cinghiale il tutto accompagnato da vini rossi locali: Orcia o Montecucco.

Laghetto di acqua termale

Alle pendici del Monte Amiata troverete inoltre uno dei paesaggi termali più suggestivi e incontaminati in località Bagni di San Filippo. Una volta lasciata l’auto, nei comodi parcheggi gratuiti a bordo valle, potrete, con pochissimi minuti di sentiero, raggiungere uno dei tanti laghetti naturali di acqua termale, sulfurea, e godere del panorama mozzafiato delle cascate in calcare del Fosso Bianco. Portatevi quindi costume e asciugamano per godere appieno di questo spettacolo naturale gratuito e unico nel suo genere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *