Il Napoli torna alla vittoria grazie a Britos e Cavani: 2-0 al Chievo

E’ sufficiente un tempo al Napoli per sbrigare la pratica-Chievo e riprendere il percorso in campionato dopo gli ultimi scarsi risultati. Vanno a segno il recuperato difensore ex Bologna Britos, assente dai primi di settembre per un brutto infortunio al piede, e il bomber uruguaiano Cavani su calcio di rigore.

Tuttavia, il Chievo è stato in partita per tutta la durata della gara ma non ha mai impensierito seriamente il portiere azzurro De Sancits. Gli scaligeri comunque recriminano per un colpo proibito di Aronica sul viso di Paloschi, che avrebbe potuto lasciare il Napoli in 10 sul risultato di 1-0.

La partita si mette subito nei binari giusti per gli uomini di Mazzarri, che dopo un tiro alto di Gokhan Inler vanno in vantaggio con Britos al quattordicesimo minuto, bravo a giungere in corsa da dietro sul calco d’angolo battuto dal Pocho Lavezzi, e a colpire di testa verso la porta clivense. Edison Cavani va vicino al raddoppio un paio di minuti dopo, ma il suo tiro al volo su assist di Dossena viene deviato da un difensore del Chievo.

L’unica paura per Morgan De Sanctis è un tiro ravvicinato del goleador Pellissier su cui il portiere abruzzese blocca a terra. Il 2-0 arriva a dieci minuti dal termine della prima frazione di gara con una bella verticalizzazione chiusa da un fallo del portiere Sorrentino su Cavani, che consente al bomber partenopeo di tirare il penalty e realizzare il raddoppio.

Nel secondo tempo, Il Napoli giustamente gioca conservando e gestendo il risultato, dato che tra una decina di giorni dovrà affrontare il Chelsea a Londra in Champions League. Di Carlo inserisce ”la bestia nera” del Napoli, l’aitante punta Moscardelli, ma il Chievo non riesce comunque a riaprire la partita.. L’unica occasione clivense capita ancora a Pellisser, che tira di destro su cross di Luciano, ma il pallone termina alto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *