Il regista Mario Monicelli si è suicidato

Una triste notizia accomuna oggi tutti noi italiani che da sempre abbiamo amato le commedie del regista Mario Monicelli.

Il noto regista era ricoverato in una clinica per una grave malattia, un cancro che sembra non gli lasciasse speranza di vita, e forse non ha retto al percorso che la sua malattia, infatti si è suicidato buttandosi dal quinto piano del balcone dell’ospedale San Giovanni di Roma.

Mario Monicelli, è sempre stato un uomo dal carattere forte, da molti additato come un una persona cinica e scrupolosa, e che ha sempre fatto di testa sua, e anche stavolta a 95 anni ha deciso da solo come interrompere la sua esistenza.

Il suo corpo è stato trovato a terra, riverso e senza vita in una pozza di sangue fra le aiuole della clinica.

Con Comencini e Dini Risi è stato uno dei promotori della commedia italiana, famoso per film importanti come L’Armata Brancaleone, Amici Miei, Fontamara e la Grande Guerra. O la grande pellicola realizzata con Totò: I soliti Ignoti del 1958.

L’Italia perde un grande uomo oltre che un grande regista, il suo fervore, il suo forte temperamento, il suo coraggio e la sua passione per il cinema saranno ricordati per sempre da ogni appassionato del settore.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *