Il trionfo di Putin in Russia, vince con 63% dei voti

Anche questa volta Putin lascia dietro i suoi avversarie  e stravince con oltre il 63% dei voti. Il trombato Zyuganov, che ha raccolto solo poco più del 17% grida al broglio elettorale.

Altro grido che le elezioni non siano state regolari viene dal mondo degli internauti. Si parla di almeno 5000 imbrogli, ma il risultato degli oltre 93mila seggi parla chiaro e dice che il vincitore è Putin.

I controlli non sono stati vietati, ma già si sà che i ricorsi nei confronti di questo risultato, non avranno mai luogo a procedere e questo per Putin e una forma di consenso, di adesione.

Infatti c’è chi sostiene che le proteste altro non sono che provocazioni e che i video dei presunti brogli siano stati preparati già da settimane. Medvedev, ormai già ex presidente, sostiene, addirittura con fare commosso che è stata la vittoria di una sfida giusta ed aperta.

Vladimir Putin, ex agente del KGB, è al suo terzo mandato presidenziale anche se l’OCSE boccia il risultato di queste elezioni dichiarandole irregolari. Tutti questi dati ed anche le voci contrastanti non hanno fermato Putin, nemmeno nel 2008, quando la Costituzione gli impedì di ricandidarsi per la terza volta, lasciò il  posto al  suo delfino Dimitry Medvedev e si tenne l’incarico di primo ministro.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *