IMU : centrato l’obiettivo ma gli italiani non vanno in vacanza

Confermate le previsioni del Governo, con l’acconto versato a giugno le casse dello Stato hanno incassato i 9,5 miliardi di euro stimati.

Sulla base di questi numeri si può proiettare a fine anno un gettito pari a 19,2 miliardi di euro.

Il Sottosegretario all’Economia, Vieri Ceriani, ha spiegato che le aliquote, che potevano essere ritoccate dal Governo entro Dicembre, rimarranno invariate, avendo centrato l’obiettivo.

Continua invece il braccio di ferro tra scuole cattoliche e fisco, sostenendo le prime di essere esentate dal pagamento della tassa, procedendo, il secondo, con l’invio dei solleciti di pagamento. Ma la soluzione sembra ancora lontana, si spera solo che a pagare non siano gli studenti.

A fronte dell’ottimo risultato ottenuto sul piano economico, non sono invece confortanti i dati emersi da un’indagine Adoc sul turismo estivo, solo il 40% degli italiani andrà in vacanza e la maggior parte di questi opterà per viaggi brevi ed economici. Questo è dovuto all’ondata di rincari di utenze domestiche, caro trasporti  e Imu.

Quindi il nuovo balzello sulla casa ha dato si respiro all’erario, ma ha rovinato, almeno in parte, le tanto agognate ferie estive dei lavoratori italiani.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *