In arrivo QB, il robot che fa l’uomo

“Emilio è meglio”. Era lo slogan pubblicitario di un giocattolo, un robottino che si muoveva e ripeteva alcune frasi registrate.  Ora Emilio si è evoluto.

Si chiama QB, e sarà prodotto dalla Anybots. Ma non si tratterà di un giocattolo, bensì di un vero e proprio assistente, anzi, per meglio dire, alter ego professionale. QB è un robot che si muove su due ruote, e permetterà a coloro i quali lo “assumeranno” di svolgere mansioni per suo conto a chilometri di distanza.

Il gioiello tecnologico è infatti in grado di collegarsi wi-fi a internet, in modo da poter essere manovrato tramite la rete. Un sistema di sensori gli permetterà di muoversi liberamente e riconoscere la presenza di ostacoli sul suo percorso, evitandoli.

Tramite due telecamere, impiantate come occhi, sarà in grado di trasmettere ciò che vede e un sistema di microfoni e amplificatori renderà possibile la comunicazione con l’esterno quasi come se ci si trovasse a faccia a faccia con il proprio interlocutore. Un puntatore laser farà si che sia anche possibile indicare oggetti e punti di interesse, rendendo interattiva la relazione.

Bob Crystopher, direttore generale di Anybots, crede che l’invenzione rivoluzionerà il modo di comunicare, soprattutto nelle grandi aziende. Sarà infatti il mezzo per fare videoconferenze più interattive, potendosi anche muovere, e per risparmiare sulle trasferte, altrimenti inevitabili.

QB pesa 16 chilogrammi, funziona con due batterie della durata di otto ore ed è in grado di allungarsi fino all’altezza di 175 centimetri. “Nascerà” ufficialmente sul mercato il prossimo autunno, e avrà un costo di quindicimila dollari.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *