In Italia il costo della benzina continua a salire

La difficile situazione politica in Libia sta lasciando le sue orme anche in Italia, soprattutto dal punto di vista economico.

Infatti, a causa della situazione instabile nella nazione africana, il prezzo della benzina continua a salire incessantemente in tutta Italia, soprattutto nelle regioni del sud dove il mercato sembra letteralmente impazzito, con la verde che ha superato lo scoglio dell’ 1.55 al litro.

Mentre la benzina nella maggior parte delle regioni italiane si attesta sui 1,52 al litro, mentre il gasolio su 1,41, alla Campania va il titolo di maglia nera come la regione che ha più risentito di questa situazione. Infatti in quella zona, la benzina verde è giunta al prezzo di ben 1,57 al litro.

“La crisi libica impatta in maniera sempre più significativa sui prezzi del greggio e dei prodotti. L’ulteriore, forte impennata dei prezzi di benzina e diesel in Mediterraneo ha favorito infatti l’ennesima raffica di aumenti sulla rete carburanti con la sostanziale chiusura del ‘giro’ di rialzi innescato da Eni, Esso e TotalErg”.

Così si legge sul consueto monitoraggio di quotidianoenergia.it effettuato in un campione di stazioni di servizio rappresentativo della situazione nazionale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *