Incidenti stradali: il disturbo post-traumatico da stress

La consulenza clinica-psicologica ha fatto rilevare in questi ultimi anni un crescente numero di giovani-adulti, che a seguito di incidenti stradali hanno manifestato gravi disagi psicologici nelle diverse aree della loro vita affettiva, lavorativa e sociale.

In seguito ad un incidente stradale, le vittime possono riscontrare dei sintomi flashbach, ansia, incubi, pensieri intrusivi riguardo all’incidente, sforzi per evitare attività, luoghi o persone che evocano ricordi del trauma, difficoltà a ricordare aspetti fondamentale dell’evento traumatico, irritabilità, disturbi del sonno, difficoltà di concentrazione.

Tali disturbi fino ad ora diagnosticati genericamente e/o assimilati a varie e diverse sindromi, sono oggi inquadrati nosograficamente nel disturbo post-traumatico da stress.

I sintomi possono insorgere immediatamente dopo il trauma o dopo mesi.

In presenza di un disturbo Post-Traumatico da Stress è necessario avviare una consulenza psicodiagnostica, che utilizzi il colloquio clinico, più la somministrazione di strumenti standardizzati (TEST) per la diagnosi.

Lo psicologo clinico dovrà accogliere le emozioni dell’esperienza traumatica del soggetto, consentendone una rievocazione, rielaborazione e definitiva rimozione attraverso un percorso di psicoterapia breve.

One Response

  1. Pain 27 febbraio 2010

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *