Infarto e aterosclerosi: il cioccolato previene il rischio

Dagli USA arriva una notizia incoraggiante per tutti coloro che soffrono di malattie cardiovascolari: i flavanoli contenuti nel cacao hanno la capacità di aumentare considerevolmente il numero di cellule in grado di riparare i vasi sanguigni.

Il risultato è emerso da uno studio scientifico pubblicato sul prestigioso Journal of the American College of Cardiology: i flavanoli sono un tipo di fitonutrienti (appartenenti al più ampio gruppo dei flavonoidi) naturalmente contenuti nel cacao.

La loro azione fa aumentare il numero di cellule angiogeniche (quelle che proteggono i vasi sanguigni)  e riduce il rischio di aggregazione piastrinica(coagulazione del sangue), contribuendo ad una sana circolazione sanguigna.

E un’ottima funzionalità dei vasi sanguigni è la migliore prevenzione contro l’aterosclerosi e contro altre malattie del sistema circolatorio.

I partecipanti allo studio hanno bevuto, per 30 giorni, sia una bevanda ricca di flavanoli del cacao che una bevanda a basso contenuto di flavanoli. I risultati sono stati davvero incoraggianti: l’assunzione di flavanoli riduce significativamente la pressione (un alto fattore di rischio per l’infarto) e migliora la funzionalità dei vasi sanguigni del 47%, rispetto ad un basso consumo della sostanza, in pazienti con malattie cardiache gravi.

Secondo il Professor Carl Keen, della University of California, la scoperta è sensazionale: “Non capita tutti i giorni di scoprire un composto alimentare naturale i cui effetti siano migliori di un trattamento medico”.

“Il tutto, poi, senza alcun effetto collaterale rilevato” – ha aggiunto l’altro autore dello studio, il Dottor Christian Heiss.

Studi precedenti avevano già mostrato quanto il consumo di cacao influisse positivamente sul sistema circolatorio. E i flavanoli erano già conosciuti per i loro effetti antiossidanti.

Ma il nuovo studio, con le sue conferme sperimentali, apre sicuramente le porte alla ricerca di nuove soluzioni in ambito di diete alimentari e strategie farmaceutiche, tanto ai fini della prevenzione e del trattamento delle malattie cardiovascolari che di interventi su complicazioni vascolari dovute all’età o al diabete.

Mangiare cioccolato fa bene, ormai non ci sono dubbi; basta non esagerare!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *