Intervista a Emanuele Perpetuino indossatore e fotomodello professionista

Intervista esclusiva per Socialpost.info a Emanuele Perpetuino indossatore e fotomodello professionista.

Salve sono Emanuele Perpetuino e sono un indossatore di professione, divido la mia vita tra Roma e Milano oltre che in varie altre città italiane ed ho avuto esperienze di moda anche all’estero divise tre Svizzera ed Austria. Ho alle mie spalle un ampio curriculum fatto di lavori prestigiosi tra Alta Moda Shooting e quant’altro tra cui figurano tra le altre sfilate per, Balestra,Pierre Cardin, Radiosa, Domo Adami, Accademia Nazionale dei Sartori, Medit Summer Fashion di Bari,Carlo Pignatelli, e vari Shooting usciti su riviste del calibro di Sposa Moderna o cataloghi per aziende esempio Heritage o la Nuova Sartoria Milano,oltre ad essere stato per due volte Mister Lazio ed uno dei primi 12 finalisti di Mister Italia di Caludio Marastoni, (basta cercare su Google Emanuele Perpetuino).
em1
Inizio con le risposte alle vostre domande con piacere:

1) Com’è la tua giornata tipo?

1-Dicono che il mondo è di chi si alza presto la mattina, quindi la mia giornata tipo non può che partire con una sveglia di buon ora, una sana colazione, un saluto al mio cane, e via nel caos di Roma o Milano tra mezzi pubblici e traffico in automobile per dirigersi ai  vari casting o lavori di moda chiusi nei giorni precedenti, che spessissimo ti occupano l’intera giornata, per poi rientrare la sera a volte con il buio, e a tarda ora, se è possibile passare un’ora in palestra, per poi godersi finalmente un pò di relax tra divano oppure in qualche locale non troppo affollato per un caffè in compagnia, anche perchè al contrario della mia sveglia presto, la sera riesco ad addormentarmi solo in a notte inoltrata. Le volte in cui capita che non sono impegnato in tutto ciò, dò una mano a mio padre nell’azienda di famiglia.
em4

2) Quali sono i tuoi hobbies?

2-Purtroppo non ho molto tempo per curare tantissimi hobbies, ma nel tempo libero mi piace recarmi a Sabaudia,in quella striscia di sabbia lì tra ville signorili, natura, lago e un mare splendido, e magari noleggiare una bici per passarvi il pomeriggio a passeggiare tra poche auto e poca gente in giro. A volte invece, avendo intrapreso la carriera calcistica prima di lasciarla per dedicarmi completamente alla moda, mi fa piacere recarmi al campo di calcio vicino casa dove ho tanti amici che insegnano calcio lì e dare consigli ai più giovani che ancora sognano un futuro in questo sport.
10941917_801905206532099_656409551295472900_n[1]

3) Hai un desiderio o un sogno che ancora non sei riuscito a realizzare?

3-La moda mi ha permesso in qualche modo di realizzare il mio sogno, vedere spesso il mio nome, le mie foto su riviste, in tv, girare l’Italia, spingermi utlimamente anche fuori dai confini nazionali,eppure c’è ancora un sogno nel sogno se così si può definire che mi manca. Io sono un amante dei paesi nordici, non tanto per il clima quanto per le loro usanze, il loro aspetto paesaggistico e folkloristico, e sogno un giorno di poter sfilare alla Copenhagen Fashion Week che ogni anno alla fine di Gennaio prende il via in quell’atmosfera nordica che la caratterizza. Secondo me non eistono sogni impossibili da realizzare e quindi sono a lavoro anche per questo.
10648970_10203704758371410_5060695869596917089_o

4) Con quale attore ti piacerebbe lavorare? o con quale fotomodello ti piacerebbe sfilare?

4- Nella mia esperienza professionale soprattutto a Milano ho avuto modo di sfilare con nomi abbastanza altisonanti della moda,sia maschili che femminili, ma una modella con cui mi sarebbe piaciuto più di ogni altra poter calpestare una passerella è senza dubbio Carla Bruni, ha un’eleganza ed un portamento unici ed il suo nome fa parte della storia della moda a mio avviso.
10426082_801905179865435_2061972888733339084_n[2]

5) Secondo te, quali sono le qualità che un giovane fotomodello dovrebbe possedere per diventare degno di questo nome?

5- Questa è una bella domanda, anche perchè troppo spesso a mio avviso oggi il prestigio della moda e quindi della qualifica di Modello o Modella è oscurato da troppe ragazze o ragazzi che di caratterische per foggiarsi di tale titolo ne hanno poche, ma che comunque riescono a fare qualcosina per mezzo di fotografi, presunti talent scout o agenzie mai conosciute negli ambienti professionali, che reclutano ragazzi gettandoli su un passerella in maniera gratuita o addirittura venendo pagati dagli stessi aspiranti pur di poter calcare un tappeto o realizzare uno shooting. Purtroppo oggi basta essere alti,vestirsi bene e con i capelli alla moda per sentirsi modelli, ed ecco che mi capitano anche mamme che mi scrivono chiedendomi se posso inserire i loro figli in questo mondo, dargli una mano…a mio avviso per poter fare un lavoro in maniera professionale bisogna avere professionalità non solo nelle caratteristiche del fisico, ma anche nel portamento, nel saper posare, nel saper indossare un abito.
67297_10204089094819581_8065991622250301448_n[1]

6) Cosa pensi della moda in Italia? (Se hai lavorato all’estero, puoi dirci anche quali sono le differenze che hai riscontrato)

6- La moda italiana per me rimane l’eccellenza nel mondo, una di quelle cose tipiche del Made in Italy di cui il nostro paese può ancora andarne fiero. La nostra scuola di moda, dai grandi nomi conosciuti e apprezzati in tutto il mondo, ai giovani stilisti emergenti che vengono da ottime accademie presenti nel nostro paese, è destinata a mio avviso ad essere la migliore ancora per lungo tempo.
Qualche mese fa ho avuto l’opportunità di lavorare fuori dai confini nazionali, a Lugano per la precisione,e devo dire di essermi sentito davvero orgoglioso di essere italiano quando in passerella venivo presentato come un modello per l’appunto proveniente dall’Italia, simbolo che fuori dai nostri confini appartenere al mondo della moda italiana è una questione di prestigio, anche se devo dire che anche lì ho trovato un evento in passerella a cui ho preso parte molto ben organizzato e molto professinale, a cui vanno fatti certamente i complimenti a chi se ne è occupato per renderlo tale.
IMG_7121 copia

7) Quali progetti hai in cantiere per il futuro?

7-Per il mio futuro prossimo ho in programma un paio di sfilate abbastanza importanti di cui, per scaramanzia non voglio svelare ulteriori particolari, mentre per il futuro più lontano mi piacerebbe poter contituare in questo mondo che amo finchè me ne sarà possibile, ma quel giorno in cui deciderò di smettere credo che mi dedicherò completamente ad altro, magari prendendo in mano l’azienda di famiglia, oppure mi piacerebbe un ruolo in tv.
IMG_7270 copia

8) Cosa ne pensi del cinema italiano?

8- Io sono ancora un amante del cinema italiano,se posso avere la possibilità di scegliere al cinema tra un Made in Italy ed un americano scelgo certamente il nostro, probabilmente all’estero si hanno metodi di fare cinema forse più all’avanguardia, ma il nostro cinema secondo me riesce a ritrarre in maniera migliore la realtà che ci riguarda da vicino e a racchiuderla su una pellicola.
IMG_7333 copia
Grazie, è stato un vero piacere per me poter passare del tempo a rispondere alle vostre domande. Un saluto con affetto a tutti i lettori
IMG_7270 copia

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *