Isola dei famosi 7. Tra i naufraghi anche l’ex bandito Mesina?

Lo scoop è stato lanciato sulle pagine del quotidiano di Sassari ‘La Nuova Sardegna’: Graziano Mesina, ex primula rossa del banditismo sardo, implicato, fra le altre cose, nel rapimento del piccolo Farouk Kassam, sarebbe tra i partecipanti della settima edizione de ‘L’isola dei famosi’, il reality show condotto da Simona Ventura.

L’ex bandito 67enne ha trascorso complessivamente 40 anni della sua vita in carcere e dopo la grazia concessa dal Presidente della Repubblica Ciampi e la scarcerazione definitiva nel novembre del 2004 è tornato a vivere a Orgosolo, dove lavora come guida turistica.

Al momento Mesina, non conferma né smentisce la sua possibile presenza sull’isola insieme alle varie Ivana Trump, Pamela Prati o Cristina D’Avena.

Nel frattempo, il Consiglio Nazionale degli Utenti (Cnu), in una nota ha espresso tutto il proprio disappunto, auspicando che la partecipazione dell’ex bandito venga presto smentita: “Oramai non c’è più limite. La tv in questo modo rischia di abdicare a qualsiasi tipo di funzione educativa”. ‘Rischia’?

Il Precedente

I  produttori di reality show, non sono nuovi a simili colpi di teatro mirati a saggiare il limite della teledecenza. Nel 2005, infatti, fu la volta di Eva Mikula, compagna di Fabio Savi, uno dei condannati per i crimini della Banda della Uno Bianca, nel frattempo assurta al rango di subrettina, ad essere ammessa a partecipare a ‘La Talpa’.

A seguito delle forti, e sacrosante, proteste dei familiari delle vittime, la sua partecipazione della Mikula fu ritirata. Speriamo che il buonsenso prevalga anche nel caso Mesiano.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *